lunedì 27 febbraio 2017

Prossimamente in Italia "Mi adorable maldición"!


E' in fase di doppiaggio una nuovissima telenovela made in Messico dal titolo "Mi adorable maldición", prodotta da Ignacio Sada Madero per Televisa e in onda dal 23 gennaio 2017 su Las Estrellas.
La storia è un remake della colombiana "Lola Calamidades" del 1987, con Norida Rodriguez, da cui sono stati tratti altri rifacimenti come "
Dulce ave negra" (1993).prodotta da R.T.I.  con Marcela Gallego, Fernando Allende  e Lucero Cortés; "Lola Calamidades" (1992) di Ecuavisa con Francisco Terán, Cristina Rodas  e Claudia González; "Bella calamidades" (2010) prodotta da R.T.I. per Caracol Televisión e Telemundo con Danna García (Aroma de café) e Segundo Cernadas (Pasion Morena) e Adriana Campos.
Questa nuova versione che arriverà prossimamente sugli schermi italiani vede come protagonisti i giovanissimi Renata Notni e Pablo Lyle, con la partecipazione di Laura Carmine, nel ruolo di antagonista, e vari attori noti anche in Italia, come Maya Mishalska (Huracan, Cuidado con el angel), Alejandro Ruiz (Esmeralda), Roberto Blandón (La mia seconda madre, Amore il silenzio, Quando arriva l'amore, Un amore di nonno), Paty Díaz (Regina, Rubi 2004), Cecilia Gabriela (La mia vita per te, Cuore di pietra, Victoria, Rosa selvaggia, Il peccato di Oyuki, La mia piccola solitudine, Valeria e Massimiliano) e tanti altri.


LA TRAMA:
La notte del giorno dei defunti, Carmen, sposa di Anselmo, sta per dare alla luce la sua bambina ed è assistita da Macrina, la guaritrice del paese.
Quando vede la creatura, però, Macrina nota una voglia a forma di teschio sopra l'ombelico e sostiene che sia figlia del diavolo. Carmen muore di parto e Macrina accusa la piccola Aurora Sánchez
 di essere portatrice di disgrazia, dolore e morte.
Da quel momento in poi nel paesino la voce della nascita della presunta figlia del diavolo raggiunge ogni abitante e la bambina cresce con il padre, Anselmo, lontana da tutti.
L'uomo, infatti, ha paura che Macrina e altre persone possano far del male alla sua bambina e preferisce tenerla segregata in casa per proteggerla.
L'uomo le insegna a leggere e a scrivere mentre Elsa, sua madrina di battesimo, le invia ogni anno un libro illustrato, ma non ha contatti con lei poiché l'unica persona autorizzata a vederla è padre Basilio.
Anselmo inoltre cerca di evitare in ogni modo che Aurora venga in contatto con Severo Trujillo, suo vicino e uomo dall'aspetto sinistro e ripugnante, che in passato ha amato molto Carmen e ritiene Aurora responsabile della sua morte.
Al compimento dei 12 anni, Aurora, curiosa di vedere altra gente, decide di andare in paese ma quella che doveva essere una passeggiata spensierata si trasforma in un incubo, poiché viene vista da Macrina che ormai ha messo tutti contro la piccola e vuole farle del male.
Un ragazzino di quindici anni, timido e insicuro, Rodrigo Villavicencio, arriva sul posto e la difende. Da quel momento i due diventano amici inseparabili e l'amicizia col tempo si trasformerà nel primo e unico amore di entrambi. Il destino però li separerà in quanto Rodrigo viene inviato all'estero per studiare con la promessa di tornare presto.
Anselmo si ammala gravemente e, prima di morire, chiede alla figlia di cercare sua zia Brigida a Città del Messico perché possa aiutarla quando lui non ci sarà più.
Severo approfitta della situazione delicata e tenta di abusare di Aurora che, però, riesce a scappare e a raggiungere la casa della zia, come voleva suo padre. 

Ma in Brigida Aurora non trova una figura materna: la donna la tratta come una domestica e le proibisce di chiamarla zia. Nonostante la perdita del padre e i maltrattamenti di Brigida, però, Aurora è sempre solare e grata alla zia per averle dato un tetto e un pasto caldo ogni giorno.
Passano alcuni anni e Aurora è diventata una bellissima ragazza, piena di sogni e speranze, che studia di nascosto da sua zia.
Un giorno il destino fa in modo che incontri nuovamente il suo grande amore Rodrigo che non sa essere legato sentimentalmente ad un'altra ragazza, Pilar...


IL CAST:
Renata Notni - Aurora Sánchez Ruiz / Carmen Ruiz de Sánchez
Pablo Lyle - Rodrigo Villavicencio Solana
Laura Carmine - Mónica Solana Pineda "Monique"
Roberto Blandón - Severo Trujillo
Maya Mishalska - Elsa Solana Vda. de Villavicencio
Patricia Navidad - Apolonia Ortega Vda. de Galicia
José Carlos Ruiz - Ponciano Juárez
Ernesto Gómez Cruz - Padre Basilio
Cecilia Gabriela - Corina Pineda Vda. de Solona "Corinne"
Socorro Bonilla - Macrina Romero
Paty Díaz - Brígida Sánchez Vda. de Johnson
Alejandro Ávila - Camilo Espinosa
Érik Díaz - Rafael Galicia Ortega
Juan Ángel Esparza - Jerónimo Ríos
Alejandro Ruiz - Onésimo Quiñónez
Bárbara Gómez - Altagracia Bautista
Iliana de la Garza - Maximina Bautista
Catalina López - Xóchitl Romero
Arturo Vázquez - Dionisio Ávila
Ignacio Guadalupe - Anselmo Sánchez
Aldo Guerra - Luis Delgado
Gema Garoa - Pilar Alarcón
Ilse Ikeda - Bonifacia Mujica "Boni"
Christian Andrei - Wenceslao Reyes
Fabiola Andere - Epifania Reyes
Santiago Hernández - Gonzalo Galicia Ortega "Chalo"
Virginia Marín - Gloria Juárez de Ávila
Héctor Cruz - Jorge
Carlos Athié - Ernesto Verdoso
Eva Cedeño - Inés Bustos
Ricardo Zertuche - Tobías Ávila Juárez
Eduardo Carbajal - Lic. Vargas
Mar Zamora
Ana Tena - Aurora Sánchez Ruiz (niña)
Mikel - Rodrigo Villavicencio Solana (niño)
Henry Galue - Fidel Juárez



Nella foto: Renata Notni, Pablo Lyle e Laura Carmine.


Premi TvYNovelas 2017: le nomination

Il 26 marzo si svolgerà la 35a edizione dei "Premios TvyNovelas", il prestigioso riconoscimento prodotto dalla catena messicana Televisa e dalla rivista TvyNovelas.




Ecco le nomination per questo anno:


MEJOR TELENOVELA
El Hotel De Los Secretos
La Candidata
Sin Rastro De Ti
Vino El Amor
Corazón Que Miente
Un Camino Hacia El Destino

MEJOR ACTRIZ PROTAGÓNICA
Silvia Navarro, “La Candidata”
Adriana Louvier, “Sin Rastro De Ti”
Angelique Boyer, “Tres Veces Ana”
Irene Azuela, “El Hotel De Los Secretos”
Claudia Álvarez, “Simplemente María”

sabato 25 febbraio 2017

Le trame complete: La mia vita per te (Vivir un poco) - Parte seconda


CAPITOLO 2
I lunghi anni di prigionia trascorsi nel carcere di Buenos Aires hanno profondamente cambiato Andreina, ormai piena di amarezza e disillusione per la terribile ingiustizia che è stata costretta a subire quando è stata accusata di un omicidio che non ha commesso.
Nessuno all'epoca del delitto ha mostrato fiducia in lei, nemmeno il marito Gregorio che, di fronte alle prove schiaccianti che la accusavano, non ha esitato a non credere alla sua colpevolezza e a divorziare da lei. In realtà la donna si era trovata sul luogo del delitto pochi secondi dopo che il vero assassino portasse a compimento la sua macabra missione.
Ora che la giustizia le ha mostrato clemenza, Andreina è combattuta tra la volontà di vendicarsi di coloro che l'hanno fatta soffrire e l'amore che sente ancora per suo marito che è in procinto di sposarsi con un'altra donna...

Prima di vendicarsi di coloro che le hanno fatto del male, Andreina vuole riscattarsi di fronte alla società e ricostruire la sua immagine di donna e di madre. Solo allora potrà trovare la forza e il coraggio necessari per rivelare ai figli la verità. I tre ragazzi continuano a credere però che la loro madre sia morta anni addietro... 





7) Andreina continua ad interrogarsi su chi sia il vero assassino di Marta e confida tutti i suoi pensieri a padre Benigno, l'unico che fino a quel momento sa che è stata scarcerata.
Andreina apprende dal sacerdote che Gregorio ha fatto credere ai suoi figli che la loro madre sia morta e che ha appeso il ritratto di un'altra donna nel salone della villa, facendola passare per lei. La donna allora va a cercare il marito nel suo ufficio...


8) Andreina viene accolta da Ruggero, figlio di Marta, la donna che tutti credono che lei abbia ucciso. Il giovane rimane affascinato da lei e comunica a Gregorio che una misteriosa donna vuole parlargli. Gregorio non immagina nemmeno che si tratti della sua ex moglie.



9) Maddalena, intanto, viene tormentata, fin dal giorno del ricevimento in onore del fidanzamento con Gregorio, da Marcos, col quale ha avuto una relazione e che ora minaccia di raccontarlo al suo futuro marito. In cambio del suo silenzio, Marcos chiede a Maddalena di aiutarlo a far colpo sulla giovane Adelia.

10) Andreina, dopo aver telefonato a casa Obregon, invita Gregorio, Aura e Rosa in un albergo per parlare di una cosa importante. I tre sono molto inquieti ma decidono di accettare.
Alla "riunione" sono presenti tutti quelli che erano con Andreina in Francia il giorno dell'omicidio di Marta. La donna comunica di voler dimostrare la propria innocenza e dichiara di essere perfettamente a conoscenza delle dinamiche del delitto, commesso di certo da uno di loro.





11) Per individuare il vero colpevole, Andreina spera che prima o poi, oppresso dai sensi di colpa, o terrorizzato all'idea di finire in carcere, compia un passo falso e riveli la propria identità. Mentre tutti sono spaventati dalle parole di Andreina, Gregorio è preoccupato per i suoi figli poiché ha sempre mentito loro e non vuole sconvolgergli la vita.
Dopo mesi spesi ad osteggiare le nozze tra Gregorio e Maddalena, Aura, dopo aver rivisto Andreina, si allea con la giovane Davalos, pur di sottrarre il fratello alle mire dell'ex moglie dell'uomo. Il matrimonio con Maddalena, infatti, per Aura significherebbe un allontanamento di Andreina da Gregorio e l'abbandono della sua folle idea di riconquistare i figli.

12) Mentre il vero colpevole della morte di Marta trema all'idea di essere smascherato, per ironia della sorte, Ruggero, figlio della donna, si innamora di colei che è stata accusata dell'omicidio, Andreina, che però non lo ricambia. 
Gregorio, colpito dalla determinazione dell'ex moglie nel voler appurare la verità, comincia a pensare che forse l'ipotesi della sua innocenza non andava scartata così in fretta..  




CONTINUA...

venerdì 24 febbraio 2017

Grazi Massafera sfila a Milano per Dolce e Gabbana


Grazi Massafera, in Italia conosciuta per la partecipazione alla novela Pagine di Vita, domenica sfilerà a Milano, per la Fashion Week, per la griffe Dolce e Gabbana
L'attrice nel 2016 è stata candidata all'Emmy come Migliore Attrice per il ruolo interpretato in Verdades Secretas.

Le colonne sonore: Everybody di Madonna in Happy End



Everybody, lanciata nel 1982, fu il primo singolo della carriera della cantante Madonna e appare nel disco "Final Feliz" - International (colonna sonora della telenovela arrivata in Italia con il nome di Happy End) quando ancora nessuno conosceva quella cantante bionda e con un nome d'arte importante. Il talento di Madonna esplose in tutto il mondo tra il 1983 e il 1984 con la prima grande hit "Holiday", dopo che la prima messa in onda di Final Feliz (1982) era già finita.



mercoledì 22 febbraio 2017

"La esclava blanca" arriva in Italia su Mediatext.it!!

Notizia incredibile dell'ultima ora: "La esclava blanca" (La schiava bianca) arriva sui canali Mediatext.it (122 e 166 del dgt) in prima tv assoluta!! La telenovela colombiana di 61 capitoli ha spopolato su Caracol Tv grazie alla sua storia appassionante diventando uno dei prodotti televisivi del 2016 più seguiti in tantissimi paesi del mondo.




IL CAST
Nerea Camacho - Victoria Quintero / Lucía De Peñalver de Parreño "Marquesa de Bracamonte"
Sara Pinzón - Victoria Quintero (bambina)
Orián Suárez - Miguel Parreño
David Polanco - Miguel Parreño (bambino)
Miroslava Morales - Lorenza Aragón Yépes / Ayutunde
Modesto Lacen - Tomás
Miguel de Miguel - Nicolás Parreño
Nina Caicedo - Sara
Ricardo Vesga - Enrique Morales
Ana Harlen Mosquera - Milagros
Alejandra Taborda - Rosita
Norma Martínez - Adela
Juan Franco - Padre Octavio
Adrian Makala - Jefe Prudencio
Viña Machado - Eugenia Upton / Eugenia de Márquez
Paola Moreno - Remedios
Cristina García - Isabelita Parreño
Isabella García - Isabelita Parreño (da bambina)
Mauro Donetti - General Fidel Márquez
Andrés Suárez - Capitán Francisco Granados
María Angélica Salgado - Candela
Carrell Lasso - Trinidad
Tracy Andrade - Enith
Leo Sosa - Siervo
Natasha Klauss - Ana de Granados / Ana de Restrepo
Roberto Cano - Felipe Restrepo
Andrea Gómez - Catalina Restrepo
Karoll Márquez- Jesús Pimentel
Gianina Arana - Manuela Pimentel
Luciano D' Alessandro - Alonso Márquez
Bárbara Perea - Hilaria
Leonardo Acosta- Arturo López
Margoth Velásquez - Ángela Lucumí
Sara Deray - Lucía de Peñalver "Marquesa de Bracamonte"
Pedro Roda - Damián Caicedo
José Julián Gaviria - Jaime López
Arnold Cantillo - Julián
Luis Fernando Patiño - Soldado García
Karina Guerra - Bunme
Andrés Parra - Gabriel Márquez
Humberto Dorado - Ministro-Juez
Javier Saenz - Notario
Carlos Duplat - Abad Rangel
Teo Sierra - Alberto
Aroha Hafez Navarro - Sor Alicia Gonzaga
Luis Miguel Hurtado - Abdul
Federico Nieto El "Gazi" - Dr. Hernando Tarazona
Jeka Garcés - Paca


LA STORIA
(Contiene anticipazioni!!!)

La telenovela è ambientata in Colombia, a Santa Marta, nel 1822 e racconta la storia di Victoria, una bambina che viene salvata dallo schiavo Tomas e da sua moglie Lorenza, sua nutrice, quando un ricco proprietario terriero, Nicolas Parreño, ordina al suo braccio destro, Morales, di incendiare l'hacienda dei Quintero, genitori della piccola, che purtroppo muoiono tra le fiamme.
I due fuggono via con la bambina e un'altra loro figlia insieme ad altri schiavi, approfittando dell'incendio, per cercare di recuperare la loro libertà.
A differenza di altri, che vengono scoperti e riportati indietro, Tomas e la sua famiglia riescono a raggiungere "El palenque", un piccolo villaggio nascosto nella giungla dove hanno trovato rifugio tanti ex schiavi.
Qui, però, non vengono accolti bene a causa della bambina ma Sara, anche lei ex schiava di Parreño, riesce a convincere il capo del villaggio confessando di aspettare un figlio dal suo padrone e che quindi potrebbe partorire anche lei un bianco, proprio come Victoria.
Grazie all'influenza di Sara, Tomas e la sua famiglia si stabiliscono definitivamente nel villaggio, dove cresceranno la piccola Victoria come se fosse una di loro.
Nonostante il grande amore dei genitori adottivi, Victoria crescendo si sente discriminata per il suo colore della pelle e vorrebbe essere uguale alle persone con le quali vive e non sentirsi diversa.
A difenderla, oltre alla sua famiglia, c'è sempre Miguel, figlio di Sara, che non ha ereditato le caratteristiche fisiche di suo padre e che è suo grande amico.
I due trascorrono molto tempo insieme e tra di loro è nata un amore molto tenero e innocente che li rende inseparabili.
Un giorno Miguel, stanco di vedere Victoria sempre triste, decide di farle conoscere il mondo fuori dal "Palenque" e, dopo un lungo e faticoso viaggio, le dimostra di non essere l'unica bianca al mondo.
Victoria è molto contenta e vorrebbe passare più tempo in città ma i due sono costretti a tornare a casa dopo essersi scontrati con un generale.
La fuga dei ragazzi avrò conseguenze terribili per tutti gli ex schiavi del villaggio poiché un uomo riesce a seguirli e a scoprire così il loro nascondiglio, il luogo che con tanti sacrifici avevano tenuto nascosto.
Ed è così che si verifica un vero e proprio assalto al "Palenque", molti uomini vengono uccisi, tra cui la povera Lorenza.
Victoria, invece, viene catturata da Morales, che anni prima l'aveva affidata a Lorenza, non riuscendo ad ammazzare anche lei come aveva fatto con i suoi genitori.
Victoria riesce a liberarsi dalle grinfie dell'uomo e, grazie ad un sacerdote, che riconosce in lei la figlia dei Quintero, viene fatta imbarcare su una nave diretta in Spagna, per poi essere affidata alle cure di una madre superiora in un convento.
Sara, Miguel, Tomas e le sue figlie, insieme ad altri uomini sopravvissuti all'assalto, vengono fatti nuovamente schiavi da Nicolas Parreño, costretti a lavorare tutto il giorno in condizioni disumane.
Sara, però, dopo essere stata picchiata selvaggiamente da Morales, è in fin di vita e si fa promettere da Nicolas di prendersi cura del loro bambino, Miguel, pregando che nel suo cuore sia rimasto almeno un briciolo di quell'amore malsano che un giorno provava per lei.
Passano gli anni e Victoria è  ormai una donna educata secondo la tradizione dell'epoca, in apparenza molto religiosa e sottomessa, ma ancora selvaggia nel cuore perché non ha mai perso la speranza di tornare in Colombia per salvare la sua famiglia e rivedere il suo amato Miguel per poterli liberare dalla schiavitù.


Pasion Prohibida ritorna su RaiPremium


Dal 27 febbraio la mattina di Rai Premium torna a tingersi di rosa, dalle 8.40 ritorna Pasion Prohibida con due episodi al giorno. 
Torneremo a emozionarci con i protagonisti, Bianca e Bruno, interpretati dalla compianta Monica Spear e dal bel Jencarlos Canela, ritroveremo Ariel (Roberto Vander), Flavia (Rebecca Jones) e tutti gli altri personaggi ormai entrati nel cuore del pubblico italiano.



domenica 19 febbraio 2017

Fabio Assunçao su Netflix con il film Back and Forth


Back and Forth (Entre Idas e Vindas) è una commedia romantica brasiliana, una storia divertente ed emozionante, con Fabio Assunçao (La forza del desiderio) disponibile nel catalogo italiano di Netflix in portoghese con sottotitoli in italiano. 

Nel film debutta il figlio di Fabio, il giovane Joao Assunçao. Nel cast troviamo Ingrid Guimaraes, Alice Braga, Caroine Abras e Rosanne Mulholland.



giovedì 9 febbraio 2017

Il remake di Agua Viva targato SIC


Dopo il remake di Dancin Days, l'emittente portoghese SIC, ha in programma di realizzare una nuova versione di Agua Viva. La novela brasiliana andata in onda nel 1980 è stata il marchio di un'epoca, in questa novela c'è il primo "Quem Matou?" (Chi è l'assassino) di Gilberto Braga (La Schiava Isaura, Dancin Days, Brillante, La Forza del Desiderio). I protagonisti erano Reginaldo Faria (La Forza del Desiderio), Betty Faria (Destini) e Raul Cortez (Destini, Terra Nostra, Terra Nostra 2) e nel cast figuravano grandi nomi come Natalia Do Vale, Gloria Pires, Claudio Calvalcanti, Lucelia Santos, Beatriz Segal, Josè Lewgoy.
La versione della SIC sarà molto più lunga, circa 300 capitoli, e probabilmente la trama subirà modifiche. L'inizio delle riprese è previsto per metà 2017. Ancora non si hanno notizie del cast che prenderà parte al progetto.



sabato 4 febbraio 2017

Vivianne Pasmanter e Debora Olivieri entrano nel cast di Novo Mundo


Vivianne Pasmanter (Felicità, Alen, Pagine di Vita) entra nel cast di Novo Mundo, la prossima novela delle 18 di Rede Globo. L'attrice sostituirà Marcia Cabrita che si è dovuta allontanare dal set per motivi di salute. 


Anche Debora Olivieri (Terra Nostra, Vento di Passione, Terra Nostra 2) è entrata nel cast della novela sostituendo Giulia Gam (Dona Flor e i suoi due mariti). 


giovedì 2 febbraio 2017

Le trame complete: Gloria e inferno (1986) - Seconda parte

La telenovela racconta le appassionanti vicende di due famiglie, quella del ricco possidente terriero Fernando Vallarta e quella del rivoluzionario Sebastiano Arteaga, nello scenario del 1917, alla fine della rivoluzione messicana.






Sergio accoglie con affetto la cugina Ines, Fernando invece, non perde occasione per manifestarle la sua antipatia.
Deciso a provocarla, l'uomo sfida Ines a domare Fulmine, il cavallo preferito di Michele. La ragazza, punta nell'orgoglio, accetta e riesce a cavalcare Fulmine. Fernando però continua a dimostrarle ostilità e risentimento.
Sergio e Sara si accorgono del clima di tensione che regna tra Fernando e la nuova arrivata.
Michele e Cruz arrivano a Tismic e decidono di dedicarsi ai loro passatempi preferiti: le sfide al gioco e le belle donne.
Durante la corrida di galli, Michele si ritrova come avversario Valerio Redondo.
Il giovane Vallarta vince la sfida e ottiene che Valerio divenga suo ostaggio. Redondo lo scongiura di non riportarlo in città dove è ricercato e Michele acconsente.
Al ritorno nella sua tenuta, Michele vede Ines e rimane sorpreso. La ragazza confida a Marina di preferire Sergio a Michele, ma in realtà mente a se stessa.
Ines viene a sapere che Giorgio, prima di morire, l'aveva designata unica erede dei suoi averi. Sergio si felicita con la ragazza e si offre di accompagnarla a Santa Cruz per prendere possesso del lascito.


Ossessionata dal desiderio di sapere chi è suo padre, Marina va a trovare Graziano, conoscente della madre, certa che l'uomo conosca la verità sul suo passato.
La ragazza lo incalza con le sue domande, ma ottiene solo risposte evasive.

Fernando propone ai figli di acquistare cinque mattatoi: Sergio è d'accordo con il padre mentre Michele è contrario.
Quest'ultimo sfida Sergio a domare uno dei cavalli della scuderia ma i due si ritrovano a passare sui campi di mais di alcuni contadini mentre conducono la mandria dal signor Rivera.
Michele si imbatte nel contadino Antonio Trigo che lo aggredisce brutalmente e si vede costretto ad ucciderlo. Ines è testimone dell'omicidio.
Michele fugge dalla tenuta e si nasconde a Santa Cruz in casa di Amalia.
Gabriele Alvares è incaricato di interrogare Fernando che però cerca di sviare i suoi sospetti dicendogli che suo figlio è estraneo all'omicidio.
Fernando convince Sergio e Ines a non denunciare Michele, ma vista la gravità della cosa, sono restii ad assecondarlo.
Gabriele sospetta che Ines abbia mentito e non si spiega come mai la ragazza sapesse esattamente dove era avvenuto il delitto. Cruz raggiunge Michele da Amalia e accoglie la sua confessione: solo a lui il giovane Vallarta trova il coraggio di confessare l'omicidio di Antonio.
Sergio affronta Michele e i due fratelli hanno una violenta discussione interrotta dall'intervento di Fernando.
Quest'ultimo si reca in camera di Ines con la scusa di chiederle informazioni, ma la ragazza lo affronta e gli punta una pistola contro intimandogli di lasciare la sua stanza.
Intanto gli uomini di Vallarta si preparano all'eventualità di uno scontro con i contadini di Alberto.





Michele continua ad essere attratto da Ines, che non lo ha denunciato alla polizia, e anche la ragazza è molto attratta anche se cerca di nasconderlo.
Ben presto però una passione travolgente spinge la giovane tra le braccia di Michele.
Nonostante ciò l'uomo  le fa capire chiaramente che non intende assumere un serio impegno con lei e che ha intenzione di sposare Adriana, come era stabilito.
Ines, delusa e umiliata, medita di accettare la proposta di matrimonio che le ha fatto Sergio, ma allo stesso tempo non può fare a meno di ammettere con se stessa di essersi innamorata perdutamente di Michele.
Ecco che la storia di Fernando, Sebastiano e Sara si ripete... due uomini che desiderano la stessa donna....


Giunge intanto il compleanno di Sara e i Vallarta ne approfittano per annunciare il fidanzamento di Michele e Adriana.
Durante la festa il futuro sposo si mostra cupo e la cosa insospettisce sua madre che si chiede se sia veramente convinto del passo che sta per compiere.
Sergio ha uno scontro con suo padre quando questi gli chiede di andare nella capitale per convincere gli amici di famiglia a non aiutare Alberto. Il giovane si rende conto di non poter rifiutare ma lo fa a malincuore perchè non vuole allontanarsi da Ines.
Sergio propone alla ragazza di partire con lui e di sposarlo...


Dopo aver saputo che Ines è stata sedotta da Michele, Sergio affronta il fratello armato di pistola. Invece di difendersi, Michele lo sfida a sparare, ammesso che ne abbia il coraggio. Sergio rinuncia alla vendetta e lascia la tenuta per sempre.
Il padre Fernando ordina di murare la porta della sua camera e giura che per lui ormai Sergio è morto.
Sara tenta disperatamente di farlo ragionare ma Fernando quasi in preda alla pazzia, si rifiuta di ascoltarla.

Adriana viene a conoscenza della relazione tra Michele e Ines e decide di affrontare il fidanzato per chiedergli spiegazioni. Michele ammette di amare Ines e di aver deciso di sposarsi con lei solo per dare un nipote a suo padre.
La ragazza allora si sfoga con Amalia che le consiglia di soffrire in silenzio e sposare Michele come stabilito.
Alberto e i suoi uomini tendono un'imboscata a Michele, il quale fa catturare uno di loro, Fonton, che viene ritrovato appeso ad un albero e frustato a sangue.
Stanca di essere criticata per la sua relazione con Michele, Ines lascia la tenuta dei Vallarta.


Il dottor Mendoza visita Sara e si accorge che la donna è gravemente malata. Egli consiglia a Fernando di portare la moglie a Città del Messico per farla sottoporre ad una serie di esami. Qui i medici le diagnosticano una paralisi agli arti inferiori.
Continuano gli scontri tra i contadini e i Vallarta: solo l'intervento dell'esercito evita una carneficina.
Fernando viene ferito, mentre Michele e Cruz fuggono via.
Ines, dopo aver saputo che Michele è fuggito, decide di tornare alla tenuta per stare accanto a Fernando e a Sara, gravemente malata. La ragazza inoltre vuole prendere in mano le redini dell'azienda.

Sergio, saputo che il padre ha riportato ferite gravi dopo lo scontro con gli uomini di Alberto, si fa vivo  con lui con la speranza di farsi perdonare.
Ma Fernando continua a trattarlo con freddezza e intransigenza, accusandolo di essere un vigliacco.

Nel frattempo Adriana, d'accordo con Amalia, decide di vendicarsi di Ines mettendo in giro la voce che la ragazza pratica stregoneria.
Michele e Cruz riescono a seminare i soldati dirigendosi verso Jultepec dove Michele si caccia di nuovo nei guai sfidando un esperto giocatore alla roulette russa.
Valerio intanto chiede notizie di Ines a Lucio, innamorato di lei.

Cruz e Michele vengono a sapere che l'esercito si sta allontanando dalla regione ma decidono di restare ugualmente nascosti perchè temono che Alberto gli tenta un agguato.
Intanto alla tenuta Vallarta, le condizioni di Sara vanno aggravandosi. Convinta che la zia sia ormai alla fine, Ines cerca di contattare Michele per farlo tornare alla fattoria.
Fernando rimprovera la ragazza perchè sa che il giovane corre un grave rischio uscendo dal suo nascondiglio.
In effetti Alberto ha saputo che Michele vuole tornare a casa ma aspetta il momento opportuno per tendergli un agguato.
Michele torna alla tenuta e Sara, in preda al delirio, lo scambia per Sergio e si sfoga con lui dicendo che Fernando l'ha sempre maltrattata per un torto che non aveva commesso.
Sconvolto dalle parole della madre, Michele le riferisce a Fernando che, resosi conto di aver sempre giudicato male la moglie, corre al suo capezzale per farsi perdonare.
Ma quando arriva è troppo tardi: Sara è morta.


Tutti sono distrutti dalla morte di Sara e Michele si consola tra le braccia di Ines per poi riprendere la sua fuga.
Sergio, invece, si ubriaca e vaga nei pressi della tenuta sconvolto dal dolore.
La casa dove si rifugiava Michele viene distrutta da un incendio e Ines è convinta che sia opera di Adriana e si reca in paese per fare i conti con lei.
Le due donne si affrontano e Adriana ammette di aver dato fuoco alla casa di Michele.
La gente del paese non appena vede Ines la aggredisce, ma l'intervento di Gabriele, sottrae la ragazza alla folla inferocita.
Intanto Michele e Cruz cadono in un agguato di alcuni contadini e Cruz viene ferito gravemente e muore poco dopo.
Per vendicare l'amico, Michele scatena la sua ira contro i braccianti incendiando le loro casa e uccidendo un contadino.
In paese si è diffuso il panico: tutti hanno paura della faida che si è scatenata tra i Vallarta e i contadini. Adriana e Amalia, intanto, organizzano una festa per celebrare la morte di Cruz.

Ines viene a sapere da Graziano che, quando lei era ancora una bambina, Fernando sorprese Sara e Sebastiano nella tenuta in rovina e si convinse che i due erano amanti ma ciò non era vero.

Michele ferisce Alberto alla spalla mentre i suoi uomini rendono inutilizzabile l'acqua del pozzo. Fernando si estranea dagli affari dell'azienda rifugiandosi nei suoi ricordi.
L'uomo decide di distruggere il certificato di nascita di Marina ma Ines fa in tempo a leggerlo prima che lo bruci. Poi la ragazza riceve una proposta di matrimonio da Lucio e medita seriamente di accettare. Dopo aver chiesto il parere di Mendoza, accetta ma Fernando si oppone al matrimonio perché l'uomo è molto più grande di lei. Di fronte alla caparbietà della ragazza, Fernando si rassegna e Ines comunica la sua decisione a Lucio, raccontandogli tutto il suo passato.
Lucio le dice che non pretenderà mai nulla da lei e che per essere felice gli basterà averla accanto.
Michele si presenta di nuovo a Santa Cruz provocando gli abitanti e si ritrova faccia a faccia con Alberto. Egli lo coglie alla sprovvista ma decide di non sparargli.
Alberto invece gli spara ma sbaglia mira e lo ferisce soltanto.
Sergio, intanto, ottiene un lavoro presso l'ufficio legale del Settore Agrario dello Stato.


Ines organizza festeggia il suo ultimo giorno da nubile con Marina e Vincenza, sua amica, mentre Lucio invita a casa i suoi amici, tra i quali il dottor Mendoza. Alla festa però si presenta anche Michele creando scompiglio tra i presenti.
Ines sposa Lucio ma, pur cercando di essere una moglie fedele e amorevole, finisce per cedere nuovamente alla passione e passa una notte d'amore con Michele, diventando così la sua amante anche dopo il matrimonio del giovane con Adriana.

Sergio si schiera a favore del governo di Lazaro Cardenas contro gli interessi del padre, con il quale ormai non ha nessun rapporto e che ora passa i suoi giorni su una sedia a rotelle e incapace di parlare.
Gli scontri tra i contadini e i Vallarta continuano senza sosta e il finale della telenovela è tragico: Ines e Michele rimangono vittime di un agguato e perdono la vita insieme.
Sergio trova la forza di ricominciare una nuova vita lontano dalla sua città natale, cercando di dimenticare ciò che gli ha causato numerose sofferenze.
Anche Fernando muore solo, vittima di uno dei contadini in rivolta.



FINE