domenica 26 luglio 2015

"La donna del mistero 2" arriva su Novela!


PRIMA PARTE
La storia prende il via con il matrimonio tra Giulia Falconi e Michele Ricciardi, i quali decidono di partire per l'Europa dove trascorrere la luna di miele. Il piroscafo sul quale viaggiano rimane coinvolto in un naufragio e, mentre Michele viene messo in salvo e trasferito in ospedale, di Giulia non si hanno più notizie.
Nel frattempo Fiamma muore nel dare alla luce una bambina lasciando Gabriele solo e con una figlia da mantenere.  
Nello stesso tempo Suor Annunziata, la madre superiora del Convento dell' Adorazione, si reca presso il manicomio nel quale è reclusa suor Paolina, la quale mette in atto uno stratagemma per fuggire dal posto.
 Giulia viene rinvenuta priva di sensi da Simone, un giovane pescatore, che la porta a casa, in cui vive con la madre Irma, il fratello Antonio e il nipote Nicolino. Quando la donna riprende conoscenza non ricorda nulla del suo passato mentre Simone la ribattezza come Aurora, promettendole che l'avrebbe protetta.
 Intanto Michele comincia a riprendersi e prende coscienza di una realtà dolorosa: la figlia Fiamma è morta mentre di Giulia non si hanno più notizie. Nonostante tutto l'uomo è convinto che la moglie sia ancora viva e, benché versasse in precarie condizioni di salute, comincia una disperata ricerca della donna.
 Nel frattempo Anselmo, un mercante di mezz'età, ha intenzione di farsi passare per il marito di Aurora. L'uomo, stanco di vivere nella solitudine, desidera avere accanto a se una donna; pertanto approfitta del fatto che Aurora non ricorda nulla del suo passato per convincerla di essere sua moglie e che il suo vero nome è Speranza. Irma sa che l'uomo mente ma, consapevole del rischio che corre Aurora restando al fianco di Antonio, la convince ad andarsene.
Intanto Antonio, non essendosi rassegnato all'idea di perdere Aurora, il mattino seguente, quando la donna sarebbe partita con Anselmo, si apposta dietro ad un cespuglio armato, pronto a dare fuoco non appena i due fossero passati con la carrozza, ma Simone, intuite le intenzioni del fratello, riesce a bloccarlo appena in tempo
 Antonio, torna a casa e, quando scopre che è stata la madre a convincere Aurora ad andarsene, la uccide. Nicolino che nel frattempo assiste non visto a quella terribile scena, fugge via sconvolto e di lui non si hanno più notizie.
 Giulia, nel frattempo va a vivere da Anselmo, per il quale non sente di provare alcun sentimento e costui, pentitosi per il gesto compiuto, le rivela di non essere suo marito come aveva voluto far credere e la lascia libera.
 Intanto Suor Paolina è ricercata per l'omicidio del segretario del vescovo, compiuto la stessa notte in cui era fuggita dal manicomio. La malvagia e squilibrata donna, assieme alla sorella Caterina, si trasferisce nella casa dei loro genitori per organizzare la vendetta contro la famiglia Ricciardi, che nella sua follia considera una missione voluta dall'Altissimo.
 Intanto Suor Paolina dà il via al suo malvagio complotto e costringe Caterina a presentarsi in casa Ricciardi come infermiera personale di Michele. L’uomo è assai irritabile, ma ben presto la donna, la quale si fa chiamare Clelia, riesce a conquistare la sua fiducia e la sua stima; quindi comincia a somministrarli dosi crescenti di morfina che col tempo finiscono per provocargli una vera e propria dipendenza.
 Nel frattempo l’ispettore Moretti, il poliziotto che si sta occupando di indagare sui crimini commessi da Suor Paolina, grazie a numerose ricerche, sospetta che l’infermiera di Michele possa tranquillamente essere Caterina, la sorella della donna che cercano. La donna sfortunatamente riesce a scoprire in tempo di essere stata smascherata e fugge da casa Ricciardi.
Nello stesso tempo a “Los Alamos” proprio quando Suor Paolina è in procinto di compiere un attentato nei confronti di Giulia, alcuni bambini la avvertono che uno dei ragazzi ha intenzione fuggire.
 La donna per prima cosa si reca presso il Convento dell’Adorazione dove le suore le rivelano due dolorose e strazianti verità: la figlia Fiamma è morta di parto mentre Michele versa in gravi condizioni di salute. In un secondo momento si reca a casa Ricciardi dove ha un colloquio con il dottor Coen, il quale le consiglia di nascondere al marito la sua identità, poiché una forte emozione avrebbe potuto nuocergli.
Giulia si rende conto delle condizioni di Michele e accetta l’idea di farsi assumere come sua infermiera personale, facendosi chiamare Aurora.
Michele in breve si affeziona alla sua nuova infermiera in quanto le ricorda la sua amata Giulia e la donna, d’altra parte lo aiuta a venir fuori da quell’inferno in cui era piombato.
Nel frattempo il dottor Coen confessa a Giulia che Michele avrebbe potuto recuperare la vista grazie ad un intervento agli occhi. La donna, nonostante le renitenze del marito, ben presto riesce a convincerlo di sottoporsi a quell’operazione.
 Giunge il giorno in cui a Michele avrebbero tolto le bende e l’uomo scopre di essere tornato a vedere. Giulia nel frattempo si reca presso il convento dell’Adorazione, dove era stata urgentemente chiamata, e Suor Paolina la sequestra e la rinchiude nei sotterranei. In seguito la trascina con la forza sul campanile, dal quale vorrebbe gettarla, ma fortunatamente la donna viene salvata. Suor Paolina invece si getta nel vuoto e viene data per morta. Costei in realtà è più viva che mai e, dopo essere fuggita dall’obitorio, torna a casa dei suoi genitori.
 Suor Paolina, la cui vendetta non si è ancora consumata, si reca in casa di Gabriele per sequestrare Fiammetta.
La notizia presto giunge alle orecchie di Giulia e Michele i quali sono disperati per la scomparsa della piccola. Per fortuna interviene Caterina che, intuite le crudeli intenzioni della sorella, telefona a casa Ricciardi per rivelare il posto in cui avrebbero potuto rinvenire la bambina.