lunedì 30 giugno 2014

Gran estreno: Mi corazon es tuyo

Stasera debutta in Messico "Mi corazon es tuyo", la nuova telenovela di Juan Osorio, con Silvia Navarro e Jorge Salinas su El canal de las estrellas. La storia è basata sulla serie spagnola "Ana y los siete".

Ecco a voi il trailer completo:

mercoledì 25 giugno 2014

Muchacha italiana viene a casarse: Televisa punta ancora una volta sui remake

Televisa sta preparando il remake della telenovela "Muchacha italiana viene a casarse", che sarà prodotta da Pedro Damiàn.
Molti attori si sono presentati ai provini negli stabilimenti di Televisa a San Angel e tra di essi c'è José Ron, il candidato più forte per interpretare il protagonista di questa nuova storia.
Altri attori che aspirano a questo ruolo sono:
Gabriel Soto, Lenny de la Rosa e Poncho Herrera.
Per quanto riguarda il ruolo di protagonista si sono presentate: Adriana Louvier, Anahi, Livia Brito e Jessica Coch.
Tra gli antagonisti, invece, spiccano i nomi di Mar Contreras, Zuleyka Rivera, Vanesa Restrepo, Adriana Nieto, Diego de Erice, Mike Biagio, Alfonso Dosal, Alex Brizuela.

mercoledì 18 giugno 2014

Get the look: Pasión Prohibida - Bianca Santillana (quarta parte)

Continua il nostro viaggio nel meraviglioso mondo della moda. E chi meglio di Bianca Santillana può ispirare questa rubrica del blog?
Ecco per voi i look dell'attrice Monica Spear in "
Pasion Prohibida" a partire dal capitolo 51.


Dal capitolo 51



Dal capitolo 52




Dal capitolo 53



Dal capitolo 54



Dal capitolo 55



Dal capitolo 56


Dal capitolo 57




Dal capitolo 58-59

Dal capitolo 60



Dal capitolo 61


Dal capitolo 62-63




Dal capitolo 64



martedì 17 giugno 2014

Le tarantelle di Rai2: Pasion prohibida cambia ancora orario

"Pasion Prohibida", la telenovela prodotta da Telemundo e approdata sugli schermi di Rai 2 lo scorso gennaio, non ha avuto molta fortuna nel nostro paese ed è stata vittima di sospensioni e continui cambi di orario che non hanno fatto altro che peggiorare la situazione.
Come si può pretendere di catturare il pubblico con questa strategia?
Lascio a voi la risposta e intanto vi informo che dal 18 giugno andrà in onda ogni mattina dal lunedì al venerdì alle 9.45, sempre su Rai 2.


mercoledì 11 giugno 2014

Articolo di VERO TV su Roberto Vander, Ariel Piamonte di "Pasion Prohibida"


Thiago di nuovo sugli schermi italiani con una Gioia Rara! Articolo di Vero Tv


Trame complete: Il segreto/De pura sangre (Messico - 1985)


(trama a cura di Marianna, siete pregati di non copiare il contenuto in altri siti)

CAPITOLO 1
Nel ranch “San Joaquin”, situato nel paesino di San Miguel Allende in Messico, muore il milionario don Alberto Duarte Solis, proprietario di una gran fortuna e di una prospera tenuta dove si allevano cavalli purosangue. La sua parente più prossima è sua nipote Florencia (Christian Bach) ma, alla lettura del testamento, il notaio comunica alla famiglia che la ragazza erediterà solo il 30% della fortuna dello zio poiché il resto è destinato ad uno sconosciuto, un certo Alberto Salerno (Humberto Zurita), un uomo di origini messicane che però vive in Spagna e che lavora come poliziotto, a capo di un gruppo antiterrorista.
La notizia sconvolge Leonardo Altamirano (Enrique Alvarez Féliz), fidanzato di Florencia, un uomo ambizioso e interessato solamente al patrimonio della ragazza; anche Beatrice (Alicia Rodriguez), madre di Florencia, rimasta vedova molto giovane, rimane senza parole di fronte a tale scoperta.
La donna, infatti, sostiene che il futuro ereditiere sia un figlio bastardo del defunto poiché trent’anni prima questi aveva avuto un’avventura con una giovane cilena.
A Madrid, intanto, Alberto Salerno riceve un ingiunzione e viene a sapere di aver ereditato il 70% della fortuna di un ricco possedente messicano. Il giovane, sorpreso, parte per il Messico e comunica ai Duarte Solis che, prima di raggiungere il ranch, si fermerà a Belice da una sua parente.
Il ragazzo, infatti, va a trovare sua Zia Rosa (Rosa Elena Diaz), sorella della madre, per chiederle qualcosa su di lei e sulla sua relazione con Alberto Duarte Solis.
La donna gli dice che lui è nato quando i suoi si erano già separati ma che non sa con certezza chi sia il suo vero padre, poiché Mario Salerno ha sempre affermato di esserlo.
Leonardo, intanto, è su tutte le furie e si sfoga con suo zio, Homero (Vìctor Junco), un uomo senza scrupoli come lui, il quale, dopo aver saputo che Alberto è in viaggio per Città del Messico, lo fa seguire pagando un suo conoscente, un certo Carlos Meléndez (Manuel Ojeda), che è contrabbandiere .
Ed è così che un uomo riesce a mettere della droga nell’auto di Alberto e il giovane viene fermato all’aeroporto dalla polizia.
Homero approfitta del fatto di aver aiutato suo nipote, chiedendogli di ospitarlo alla tenuta della sua futura moglie, una volta che avrà ereditato tutto.
Leonardo consiglia a Florencia di impugnare il testamento, ma la ragazza si rifiuta perché vuole rispettare la volontà dello zio.
L’uomo si convince che riuscirà ad ottenere ciò che vuole una volta sposata la giovane, mentre Alberto viene condannato a 18 anni di carcere.
Florencia e Leonardo si sposano e partono per la luna di miele ma

la loro prima notte di nozze non va come speravano perché Leonardo non riesce a fare l’amore con la moglie. Florencia dice al marito che per lei non è un problema e che sono cose che possono capitare, ma  Leonardo non riuscirà a soddisfare i suoi desideri nemmeno nei giorni seguenti.
I due novelli sposi tornano dal viaggio di nozze una settimana prima del previsto e Beatrice si accorge che qualcosa è andato storto, ma Florencia le dice di no e che è solo stanca.
Nel frattempo il notaio della famiglia Duarte Solis comunica ai familiari del defunto che l’ambasciata spagnola non è riuscita a localizzare Alberto Salerno, il quale sarebbe già dovuto arrivare in Messico.
Padre Francisco, sacerdote della cittadina, va a parlare con il notaio, mentre Beatrice e Florencia iniziano a pensare che egli sia a conoscenza di qualcosa che però non vuole rivelare.
Infatti il prete conosce molto bene la famiglia di Alberto e ha sempre avuto notizie di lui durante tutti quegli anni, e possiede anche delle foto del giovane, che però nasconde.
Passano otto mesi e Alberto Salerno riesce ad uscire dal carcere in seguito ad un incendio e raggiunge San Miguel Allende.
Una sera il giovane si reca in una discoteca dove conosce Carmen “Carmelita” e Maria de Jesus, detta Chuy. Alberto si presenta come Marcos Mejia e fa subito amicizia con le due ragazze e in particolare con Carmen, che lo ospita nella sua pensione che gestisce con la madre.
La ragazza lavora anche come segretaria alla tenuta Duarte Solis mentre Chuy è commessa della merceria “La esmeralda” e figlia di Angela, cuoca della tenuta nonché nipote del fattore del ranch, Fulgencio.
Carlos Meléndez, intanto, si reca alla tenuta per comunicare a Leonardo che nel carcere dove era rinchiuso Alberto Salerno c’è stato un incendio e che non si sa se il giovane sia morto oppure evaso.
La notizia sconvolge Leonardo, spaventato per una possibile vendetta del ragazzo qualora fosse sopravvissuto, perché potrebbe scoprire chi lo ha fatto imprigionare.
Carlos vuole lavarsene le mani, mentre Homero dice al nipote che non c’è da preoccuparsi perché Alberto Salerno è sicuramente morto nell’incendio.
Quest’ultimo, intanto, continua ad indagare sui Duarte Solis, grazie soprattutto alle sue due amiche Carmelita e Chuy, recandosi di nascosto alla tenuta per spiare i suoi nemici quando nessuno lo può vedere.
Alberto decide di chiedere a Carmelita di parlare con il suo padrone per trovargli un lavoro alla tenuta, e la ragazza le consiglia di rivolgersi a padre Francisco.
Florencia, intanto, conosce Laura Blanchet (Delia Casanova), una ragazza che si è trasferita a San Miguel dopo il divorzio dal marito e che insegna all’accademia.
Le due diventano fin da subito amiche e iniziano a frequentarsi, nonostante Leonardo non veda di buon occhio la giovane.
Un giorno, uscita da casa di Laura, Florencia intravede Alberto Salerno; l’uomo la fissa incantato dalla sua bellezza e la giovane si infastidisce.
Qualche giorno dopo i due si rivedono poiché Alberto si è recato nella sua tenuta perché ha ottenuto finalmente un lavoro grazie all’aiuto di Chuy che lo ha raccomandato alla sua padrona.
Florencia rimane di stucco quando scopre che l’uomo che ha assunto è proprio il tizio che ha incontrato per caso e che l’aveva turbata.
Un giorno padre Francisco, recatosi alla tenuta per parlare con i Duarte Solis, vede il nuovo dipendente del ranch e lo riconosce subito.
Alberto gli dice di chiamarsi Marcos ma il sacerdote non si fa ingannare e così il giovane è costretto a confessargli tutto, chiedendogli, però, di non rivelare la scoperta a nessuno. Il giovane racconta al prete tutto quello che ha dovuto passare a causa dei Duarte Solis e gli dice che non si fermerà finché non avrà avuto delle prove e si sarà vendicato.
Dopo qualche giorno Alberto/Marcos chiede a Fulgencio di avere un permesso per poter fare delle commissioni ma l’uomo glielo nega e lui decide di lasciare ugualmente il ranch.
Fulgencio avverte subito il padrone, il quale gli dice di dare a Marcos quello che gli spetta e cacciarlo via.
Il giovane va via ma si rifiuta di accettare il denaro, lasciando senza parole Florencia.
Alberto va a parlare con padre Francisco e gli dice che se non farà qualcosa per farlo tornare a lavorare alla tenuta, si vendicherà dei Duarte Solis prima ancora di mostrargli delle prove sulla loro colpevolezza.
Il sacerdote, allora, dice a Florencia e a sua madre, che è stato lui a chiamarlo e a chiedergli di recarsi in parrocchia per parlare, visto che lo aveva notato un po’ spaesato e voleva conoscerlo meglio.
Poi si reca nuovamente da Alberto, il quale gli dice che ha inviato dal carcere due lettere sia a Florencia che ai suoi superiori ma che sono state intercettate prima che arrivassero a destinazione.
Padre Francisco, allora, inizia a credere davvero che qualcuno abbia cospirato contro di lui per impedirgli di ereditare la fortuna dei Duarte Solis.

CONTINUA...

sabato 7 giugno 2014

Trame complete: Amarte asì, Frijolito




(trama a cura di Marianna. Si prega di non copiare il contenuto in altri siti, grazie!)

Margarita (Litzy) è una ragazza molto bella e determinata che lavora in un bar come cameriera di giorno e come cantante mariachi di sera.
La giovane ha un figlio di 6 anni, Frijolito (Alejandro Flores), frutto di una violenza subita quando aveva 15 anni.
Infatti, Margarita, 6 anni prima, aveva conosciuto un giovane, Ignacio Reyes (Mauricio Ochmann), il quale l'aveva invitata in discoteca insieme ad Olga, sua migliore amica, ed il ragazzo, Lucho.
Dopo aver bevuto un drink con Ignacio, Margarita si risveglia il giorno dopo nel suo letto nuda, non ricordando quanto accaduto il giorno prima.
Spaventata, la ragazza va a cercare Ignacio ma le riferiscono che il giovane ha lasciato il paese per studiare all'estero.
Alcune settimane dopo scopre di aspettare un bambino e decide di tenerlo e cercare di crescerlo con tutto l'amore possibile, nonostante le difficoltà economiche.
Così Frijolito nasce nel bar "El Frijol" (da qui il suo soprannome) dove lavora Margarita.
Alcuni anni dopo, Ignacio, ignaro di avere un figlio, ritorna in Messico dalla sua famiglia, dopo essersi laureato in medicina.
Il giovane esce per fare una passeggiata senza sapere che il destino gli sta per mettere sul suo cammino una persona molto speciale, il piccolo e dolce Frijolito.
Infatti, in una stradina vicina, il bambino insieme al suo amico del cuore, Toño, sta cercando di racimolare qualche soldo lavando i vetri delle macchine, per aiutare la sua mammina.
Ignacio lo vede e si ferma a parlare con lui e da subito i due diventano buoni amici.
Tornato a casa, Dulce, nipotina di Ignacio e figlia di suo fratello Francisco, vedovo che vive ossessionato dal ricordo della moglie defunta, gli chiede di andare sulla tomba della madre per salutarla.
Ignacio si reca al cimitero con lei e, una volta lì, incontra proprio Margarita con suo figlio.
Frijolito aveva insistito tanto per andare al cimitero perché sua madre non gli aveva mai fatto vedere la tomba del papà che crede morto.
Margarita, dopo vari tentativi per cercare di cambiare discorso, si vede costretta a portarlo in quel luogo e, non sapendo cosa fare, gli indica una tomba a caso e gli dice che lì è sepolto suo padre.
In quel momento Ignacio la vede da lontano e non capisce come mai stia davanti alla tomba di suo padre.
Frijolito si avvicina ad Ignacio e lo saluta ma il giovane non sembra ricordare affatto Margarita che, al contrario, rimane scioccata perché si ritrova davanti il padre di suo figlio e l'uomo che tanto l'ha fatta soffrire in passato.
Nervosa, la ragazza va via con Frijolito  e proibisce al piccolo di rivedere Ignacio.
Evangelina, madre di Margarita, le consiglia di rivelare tutto al bambino e di non continuare con la farsa perché prima o poi, crescendo, capirebbe di essere stato ingannato.
Alcuni giorni dopo, Ignacio si reca a casa di Frijolito e lì incontra di nuovo Margarita.
La ragazza, temendo che il giovane possa portarle via il bambino, finge di essere solo un'amica della madre del piccolo, che in realtà è Olga, la sua amica.
Così Ignacio rivede Lucho, compagno di avventure in età adolescenziale e persona poco raccomandabile che maltratta la compagna Olga.
Ignacio si sente attratto da Margarita ma è fidanzato ufficialmente con Chantal, sorella di sua cognata e ragazza interessata solo ai suoi soldi, come del resto Lucrecia, sua madre, che vive anche lei a casa Reyes.
Margarita e Ignacio si rincontrano nuovamente quando la ragazza, appena uscita dal ristorante dove lavora, viene assalita da un gruppo di giovani.
Il ragazzo si trova lì nelle vicinanze e corre in suo aiuto ma la ragazza è molto scioccata, tanto da lasciare il suo lavoro per paura di ritrovarsi in situazioni simili, a causa anche dello shock che ha subito quando era una ragazzina.
Il proprietario del ristorante, Gregorio, da sempre innamorato di Margarita e padre di Toño, approfitta della situazione per avvicinarsi a lei e chiederle di sposarlo, offrendole protezione.
Margarita lo rifiuta con fermezza perché non vuole avere nulla a che fare con gli uomini e perché non lo reputa un tipo affidabile.
Frijolito, nonostante il divieto posto dalla madre di non rivedere Ignacio, continua a vederlo e quest'ultimo è sempre più legato a lui.
Commosso dall'attitudine del piccolo che fa di tutto per racimolare qualche spicciolo e aiutare sua madre, gli propone di lavare la sua macchina ogni giorno in cambio di qualche moneta.
Frijolito accetta e fa amicizia anche con Dulce, bambina molto graziosa e dolce che viene però maltrattata dalla nonna Lucrecia che la reputa colpevole della morte di sua figlia.
La situazione economica di Margarita peggiora sempre più e si vede obbligata a tornare a lavorare al ristorante nonostante le avances di Gregorio.
Nel frattempo Frijolito ogni notte mette i soldi che guadagna lavando la macchina di Ignacio, sotto il cuscino della madre. Margarita se ne accorge e decide di seguire il figlio per capire da dove proviene quel denaro.
Così scopre che Frijolito sta frequentando ancora il padre che affronta aggredendolo verbalmente. L'uomo però la stringe a sè e la bacia.
Lucrecia, intanto, sta organizzando tutto per il matrimonio della figlia Chantal con Ignacio anche se Anunciaciòn, sorella del giovane e di Francisco, tenta di farla ragionare poiché sente che il fratello non la ama.
Infatti Ignacio è deciso a lasciare Chantal perché si sente attratto da Margarita e perché il matrimonio è voluto principalmente dalla suocera e dal fratello.
Un giorno Frijolito litiga con dei bambini che vogliono rubare un dolcetto alla tenera Dulce e cade ferendosi alla testa. In quel momento arriva Ignacio che lo porta nell'ospedale dove lavora e Margarita, arrivata successivamente, non fa in tempo a raggiungere la sua macchina.
Fortunatamente Frijolito non ha nessuna ferita grave ma l'episodio lo fa avvicinare ancora di più al papà.
Margarita non sa più come separare i due e, su consiglio di Lucho e Olga, decide di lasciare la città ma poi se ne pente.
Così la ragazza si mette alla ricerca di un nuovo lavoro e risponde ad un annuncio sul giornale per ottenere il posto di tata senza sapere che la famiglia presso la quale dovrà lavorare è proprio quella di Ignacio.
Margarita viene assunta da Francisco, il quale si sente attratto dalla giovane bella e innocente e ciò suscita l'ira di Lucrecia, segretamente innamorata dell'uomo.
Ignacio scopre che la tata di cui tanto le parla suo fratello è in realtà proprio Margarita ma la ragazza, stanca delle continue coincidenze che la portano sempre sulla sua stessa strada, vuole rinunciare al lavoro anche se ben presto deve rassegnarsi poiché le tolgono la luce e non può permettersi di abbandonare l'impiego.
Chantal non vede di buon occhio la tata e si accorge che Ignacio è molto attratto da lei. Per questo cerca di allontanarla in tutti i modi dalla casa, senza però riuscirvi.

Trame complete: Viviana (1978)


(Trama a cura di Ofelia. E' vietato copiare la trama in altri siti)
Viviana Lozano (Lucia Mendez) è una giovane donna solare e piena di gioia di vivere.
Un giorno passeggiando sulla riva del mare dell’isola caraibica in cui vive (in Italia ribattezzata Isola Nosibeh del Madagascar) incontra Gianluca Moncada (Jorge Armando), un turista, attraente e fascinoso. I due si innamorano e tale è il loro reciproco coinvolgimento che decidono di sposarsi. 
Circa 5 mesi più tardi, Gianluca, esaurita l’eredità dei genitori, decide di tornare a Città del Messico (in Italia a Madrid, Spagna) per trovare un impiego e, una volta raggiunta una certa stabilità economica, chiamare Viviana per vivere assieme. 
Passa circa un anno, durante il quale Viviana lavora moltissimo per racimolare i soldi per il viaggio e per aiutare poi finanziariamente il marito, e decide autonomamente di raggiungere il DF (Madrid).
Gianluca ha trovato lavoro presso la catena di ristoranti Marquez ed è divenuto braccio destro del proprietario anche grazie al fidanzamento con la di lui figlia, Gloria (Maricruz Olivier), di qualche anno maggiore di lui. Ovviamente nessuno, tranne Diego, il miglior amico di Gianluca, è a conoscenza del fatto che il giovane è già sposato regolarmente.
Una volta arrivata Viviana, per Gianluca diviene difficile sostenere la sua doppia identità di fidanzato innamorato e di marito fedele. L'uomo ama sinceramente Viviana e quindi è incapace di lasciarla, ma al contempo deciso a vivere nell'agiatezza grazie al denaro di Gloria.
Per questo motivo cerca una pensione dove abitare con la moglie, mentre continua a mantenere l’appartamento per gli incontri con la fidanzata. La data delle nozze si avvicina e Gianluca rischia di divenire bigamo, poiché la fidanzata, nonostante lui cerchi di accampare scuse per posticipare la data, non accetta alcun rinvio.
Nel frattempo nella pensione, la proprietaria, Brigitte (Rosa Maria Moreno), è sbalordita dall'incredibile somiglianza di Viviana con sua nonna, la donna che l’ha allevata, ed, essendo la ragazza notevolmente attraente, cerca in ogni modo di convincerla a lavorare presso l’accademia di modelle della sua amica Consuelo (Isabella Corona).

venerdì 6 giugno 2014

Articolo di VeroTV dedicato a Diogo Morgado, protagonista di "Legàmi"


Articolo di Telepiù dedicato a Diana Chaves, protagonista di "Legàmi"



Colonne sonore: "En otra piel"


"En otra piel" de Laura Flores (sigla)





En otra piel mi alma esconde suenos y sus desnudez
repite asi su vida que se fue sin saber
de una razon que pueda al dolor justificar.

En esa piel lo que deje pendiente en el amor tendre
sera perfecta nuestra sociedad al vivir,
tu cuerpo y mi alma de la soledad se alejaran.

RIT: Y viviré en ti y tu en mi 
seràs mi musica y yo seré tu libertad
y escaparas en mi y yo en ti 
para poder sentir lo que no puedo ver morir
en otra piel.

Te dejaré cuando levante el vuelvo en cuando ya no esté
y mas allà  del tiempo te veré, te hablaré
para poder seguir sintiendo lo que lleves en la piel.

RIT: Y vivire en ti y tu en mi 
seràs mi musical y yo seré tu libertad
y escaparas en mi y yo en ti 
para poder sentir lo que no puedo ver morir
en otra piel.


"Para Olvidarte"  de Ender Thomas (tema di Ricardo e Camila)





Sonries cuando estes con el, inventa que me fuiste infiel
dejale saber al mundo que encontraste al hombre que no pude ser.
Castigame con tu desprecio, disfruta viendome en el suelo,
dime que las madrugadas no me extreñas nada, matame de celos.
Dime todo lo que te imagines, humillame, hasta dime que te enamoraste
para ver si asì puedo olvidarte.

RIT: Para olvidarte tendrìas que arrancarme el corazon

llevarte mis recuerdos con tu adios
talvez asì podré olvidarte.
Para olvidarte tendria que vivir en otra piel
con sangre fria y alma de papel
porque tu eres inborable
y tu no es tan facil, pero yo me niego a olvidarte.

Dime que el amor se fué sin intenciones de volver,
hecame toda la culpa de nuesto fracaso una y otra vez.
Dime todo lo que te imagines, humillame.
Hasta dime que te enamoraste

para ver si asì puedo olvidarte.

RIT: Para olvidarte tendrìas que arrancarme el corazon
llevarte mis recuerdos con tu adios
talvez asì podré olvidarte.
Para olvidarte tendria que vivir en otra piel
con sangre fria y alma de papel
porque tu eres inborable...

Trato de que pase el tiempo

a ver si un dia me despierto,
y no te pienso, no te pienso.
Es demasiado para odiarte,
te confieso que no puedo.
RIT: Para olvidarte tendrìas que arrancarme el corazon
llevarte mis recuerdos con tu adios
talvez asì podré olvidarte.
Para olvidarte tendria que vivir en otra piel
con sangre fria y alma de papel
porque tu eres inborable
y tu no es tan facil

pero yo me niego a olvidarte, me niego a olvidarte.

mercoledì 4 giugno 2014

Trame complete: "Legàmi"/"Laços de sangue" (PRIMA PARTE)


ATTENZIONE! CONTIENE ANTICIPAZIONI!!
(trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti!)

CAPITOLO 1
Un incidente che cambia la vita
La storia inizia nel 1984: due sorelle trascorrono una piacevole giornata insieme ai genitori nei pressi del fiume Minho e iniziano a litigare a causa di un giocattolo. Marta vuole a tutti i costi la bambola di Ines e, mentre cerca di strappargliela di mano, le due finiscono per cadere nel fiume e vengono trascinate via dalla corrente. 
Il padre delle bambine, Joaquim Nogueira (José Fidalgo), riesce a salvare la figlia più grande, Ines, ma, nel tentativo di salvare l'altra, Marta, batte violentemente con la testa su uno scoglio e perde la vita.
Il corpo della figlia minore non verrà mai trovato e la madre, Eunice (Leonor Seixas), incinta di un altro bambino, assiste impotente alla terribile scena del ritrovamento del cadavere del marito.
Marta, intanto, sola e spaventata, riesce a salvarsi e viene trovata da una coppia che si trova lì di passaggio. Graciete (Margarida Cardeal) crede che non sia un caso aver trovato quella bambina sul suo cammino e pensa sia un dono di Dio per ricompensarla di tante sofferenze.
La donna, infatti, ha perso sua figlia Diana a causa della meningite quando la bambina era ancora piccola, e in più, dopo il parto, ha scoperto di non potere più avere figli.
Anche se suo marito, Antonio Silvia (Pedro Carraça), inizialmente non è d'accordo nel portare la bambina con loro. Graciete riesce a convincerlo ad adottare la piccola dandole il nome di Diana, proprio come la figlia che il destino le ha portato via tempo prima.
Passano gli anni e arriviamo al 2010: Ines (Diana Chaves) è diventata una ragazza molto bella, generosa e sempre pronta ad aiutare gli altri. Diplomata all'istituto alberghiero, è proprietaria del ristorante "M", che gestisce insieme a sua madre Eunice (Lia Gama), e fa molto volontariato, distribuendo alle persone più bisognose cibo, indumenti e altri beni di prima necessità.
Ines conosce João Caldas Ribeiro (Diogo Morgado) proprio grazie all'associazione di volontariato, la INEM, quando questi trova un senza tetto per le strade di Lisbona e lo soccorre.
I due capiscono fin da subito di essere fatti l'uno per l'altra e si innamorano perdutamente.
Il ragazzo appartiene ad una ricca famiglia di Lisbona, proprietaria della Ioio, un'azienda che progetta giocattoli, ma ha scelto di dedicarsi alla sua più grande passione: la Medicina.
Facendo parte dell'equipe di Medici senza Frontiere, João parte per l'Aazzonia come volontario per una campagna di vaccinazione e, al termine della missione umanitaria, decide di recarsi a Rio de Janeiro per passare alcuni giorni con Ines per recuperare un po' il tempo in cui non si sono potuti vedere.
Ines accetta felice e parte da Lisbona per raggiungere il suo amato e godersi la vacanza con lui.
João è sempre più innamorato e ha in mente una sorpresa per la sua dolce metà, ossia chiederle di sposarlo.
I due vivono momenti indimenticabili ma qualcosa rovina la loro felicità: João riceve una chiamata e viene a sapere che suo nonno, Frederico, ha avuto un ictus e sta rischiando di morire.
João e Ines ritornano a Lisbona prima del previsto e per fortuna il nonno di João viene dichiarato fuori pericolo anche se non è più capace di comunicare con gli altri.
Nel frattempo, Diana (Joana Santos), sorella minore di Ines, cresciuta in un quartiere povero, è obbligata ad aiutare la famiglia lavorando insieme alla madre al mercato come venditrice di fiori e nel bar di Alvaro come cameriera. 
Diana non è contenta della sua vita e vorrebbe diventare ricca per potersi trasferire in una grande città e vivere circondata da lussi e comodità.
La ragazza non sa di essere stata adottata ma, quando scopre la verità, ascoltando una conversazione dei suoi genitori, obbliga la madre a rivelarle tutto.
Graciete (Margarita Carpinteiro), temendo che Diana possa andar via di casa, non può far altro che raccontarle la verità e le dice di non conoscere l'identità dei suoi genitori perché l'ha trovata nei pressi del fiume, sola e spaventata., credendo che fosse stata abbandonata.
La donna le racconta di aver deciso di portarla via con sé e adottarla per colmare il vuoto lasciato dalla sua figlioletta. 
Diana va su tutte le furie e rimprovera Graciete di averla sottratta alla sua vera famiglia, la quale sicuramente si sarà disperata non riuscendola a trovare, e di non averla portata alla polizia come qualsiasi persona sensata avrebbe fatto.
La giovane lascia l'abitazione in lacrime ma, appena la rabbia le passa, riflette sull'accaduto e torna a casa, chiedendo scusa ai genitori per la reazione eccessiva e dicendo loro che non vuole abbandonarli perché in fondo l'hanno allevata con tanto amore, senza mai farle mancare nulla.
Antonio (Pompeu José) non crede alle sue parole e sospetta che la ragazza abbia in mente ben altro. .
E infatti, di nascosto dai suoi genitori, Diana inzia ad indagare sul suo passato e parte per Viana do Castelo, luogo dell'incidente.
Grazie all'archivio di un quotidiano locale, la ragazza scopre che il giorno del suo ritrovamento si è verificato un incidente nel quale un uomo ha perso la vita dopo aver salvato una delle sue bambine e che purtroppo l'altra sua figlia non è mai stata ritrovata.
La ragazza porta con sé la pagina del giornale e si reca sul luogo dell'incidente dove, improvvisamente, inizia a ricordare quello che le è successo: tutto conferma che è lei la bambina scomparsa e data per morta.
I ricordi sono così dolorosi che fanno nascere in lei un profondo odio nei confronti della sorella, che ritiene responsabile della morte di suo padre e anche del fatto che sia dovuta crescere nella povertà al contrario di Ines, sempre circondata dal lusso.
Grazie a Silvéiro Roque, uno dei pompieri che all'epoca dell'incidente ha soccorso la famiglia e che ha lasciato l'intervista per il quotidiano, Diana viene in possesso di tutti i dati di cui ha bisogno per localizzare sua sorella Ines e sua madre.
Una volta trovata la sua ver famiglia e licenziatasi dal bar dove lavora, Diana cerca di entrare a lavorare nel ristorante di proprietà della sorella e di Eunice. 
Determinata più che mai, la giovane riesce a partecipare in qualità di cameriera ad uno degli eventi organizzati da Ines e dall'impresa di catering di Gi Coutinho (Custòdia Gallego), in occasione del 50° anniversario della nascita dell'azienda di giocattoli, la Ioio, di proprietà dei Caldas Ribeiro.
Durante la festa, organizzata su una barca, Ines e Diana rivivono un episodio molto simile a quello accaduto quando erano piccole: Ines viene colpita da un malore per via delle onde e, sporgendosi un po' troppo, finisce per cadere in acqua.
Eunice grida aiuto ed è preoccupatissima perché sua figlia non sa nuotare e ha la fobia dell'acqua a causa del trauma che ha subito in seguito al terribile incidente nel quale ha perso suo padre e sua sorella.
Diana ne approfitta subito e si tuffa in acqua per salvare Ines, seguita da João. Ines, ripresasi dall'incidente, ringrazia la ragazza e le dice che le sarà eternamente grata.
Poi, venuta a sapere del fatto che Diana sta cercando lavoro proprio nel suo ristorante, decide di assumerla per ringraziarla in minima parte di averle salvato la vita.
Ed è così che Diana si avvicina sempre di più a sua sorella e conosce anche João, fidanzato di Ines ed erede dell'azienda di giocattoli.
La sete di vendetta di Diana cresce ogni giorno di più e decide di diventare amica di Ines, minando così, silenziosamente, tutto ciò che la ragazza ha costruito negli anni, compresa la relazione con João, che diventerà uno dei suoi principali obiettivi.
Il giovane decide di annunciare il suo fidanzamento con Ines durante una cena di famiglia, in presenza di nonno Frederico che sta migliorando giorno dopo giorno. Tutto sembra perfetto ma qualcosa di terribile sta per accadere in casa dei Caldas Ribeiro: Alice, sorella di João, incinta del suo primo figlio, sorprende un ladro nello studio del nonno e viene gravemente ferita quando il ragazzo vede entrare Ines.
Prima che il ladro riesca a scappare, la ragazza nota un tatuaggio particolare sulla sua schiena e poi chiama aiuto.
Lo sparo ha già attirato l'attenzione degli invitati che accorrono preoccupati ma il ladro riesce a scappare.
Alice viene portata di corsa in ospedale e Manel (Rui Santos), suo marito, piange supplicando i medici di salvare sua moglie e la creatura che porta in grembo.
Purtroppo Alice perde la vita insieme a suo figlio, lasciando João e la sua famiglia nella totale disperazione.
La polizia giudiziaria inizia le indagini per scoprire chi ha ucciso Alice; Ines, unica testimone, dichiara di aver intravisto un tatuaggio sulla schiena del ladro e lo descrive.
La situazione si fa ancora più grave quando la ragazza scopre, proprio grazie al tatuaggio, una terribile verità sull'omicidio di Alice, ovvero che il colpevole è Tiago (Sisley Dias), suo fratello.
Il giovane, infatti, è stato pagato da Ricardo Carvalhaes (Carlos Vieira), cugino di João, per rubare alcuni documenti dallo studio di Frederico, il quale aveva scoperto di essere stato truffato dal nipote. 
Tiago, bisognoso di denaro per saldare i suoi debiti di gioco, aveva accettato il "lavoro" ma non immaginava minimamente di poter essere coinvolto in un omicidio. Il colpo di pistola (arma trovata tra l'altro nella cassaforte di Frederico), infatti, è stato sparato accidentalmente e il giovane non aveva nessuna intenzione di uccidere la donna.
Ines è sconvolta e non sa come comportarsi: raccontare la verità e denunciare suo fratello per omicidio, provocando la distruzione della sua famiglia, o nascondere il segreto a João per salvare la sua relazione con lui?
Ines non riesce a sopportare il peso del segreto e confessa tutta la sua angoscia a colei che crede sua amica, Diana. 
Quest'ultima, intanto, continua a lavorare al ristorante "M" e ha conosciuto meglio anche sua madre Eunice, la quale, fin da subito, ha stabilito un bel rapporto con lei, come se la conoscesse da tempo.
Frederico supera l'ictus anche se non riesce a parlare e quindi a comunicare ai suoi familiari ciò che ha scoperto su Ricardo che, nel frattempo, sta cercando di sostituirsi al nonno nella gestione dell'impresa.
Il vecchio Caldas Ribeiro viene a conoscenza della cosa e cerca di far capire al nipote João che non è affatto d'accordo.
Adelaide (Sofìa Sà da Bandeira), madre di Ricardo, viene a sapere da sua sorella Francisca (Emilia Silvestre), madre di João, che Frederico sta migliorando e comincia a farsi capire.
La donna lo riferisce al figlio, ignara del suo coinvolgimento nella storia; Ricardo teme di finire in carcere e confessa a Diana di essere molto preoccupato perché sicuramente suo nonno lo denuncerà non appena si sarà ripreso del tutto.
La argazza si offre di parlare con suo nonno e, con la complicità di Ricardo, si reca a casa dei Caldas Ribeiro con il pretesto di portare dei fiori a Frederico. Quando Diana rimane sola con il patriarca della famiglia, lo obbliga con la forza a dirle dove ha nascosto i documenti che provano le irregolarità commesse da Ricardo ai danni dell'impresa.
Frederico si agita e non riesce a respirare ma Diana lo minaccia dicendogli che ucciderà un membro della sua famiglia se solo oserà rivelare a qualcuno ciò che è avvenuto in quella stanza.
Frederico sta sempre più male e la ragazza gli mostra la medicina di cui ha bisogno per calmare la crisi e gli dice che gliela darà solo se farò tutto quello che gli ordinerà.
Frederico, però, non resiste alla tortura di Diana e muore.
Quando Francisca entra nel salone, Diana finge che la morte dell'uomo sia avvenuta naturalmente, mostrandosi sconvolta e spaventata.
João cerca conforto tra le braccia di Ines, distrutto dal dolore per la perdita del nonno, mentre Ricardo discute con Diana sulla morte dell'uomo. Diana finge di non essere la responsabile della tragedia e si ritiene soddisfatta di ciò che ha fatto.
Dopo aver provocato la morte di Frederico, Diana passa alla seconda fase del suo piano diabolico: fare in modo che João venga a sapere che Ines conosce da tempo l'identità dell'assassino di Alice e che lo sta proteggendo, visto che si tratta di suo fratello.
La terribile scoperta, intatti, potrebbe distruggere per sempre la sua relazione con Ines.

CAPITOLO 2
Una dura verità
Passano alcuni giorni e João, afflitto dalla morte del nonno, decide che è arrivato il momento di riprendere in mano la sua vita perché sicuramente Frederico non sarebbe stato contento di vederlo così triste. Il giovane chiede a Ines di anticipare le nozze e organizzare la cerimonia di lì a tre giorni. 
La ragazza, però, pur essendo felice, non sa come comportarsi e si sente angosciata, non riuscendo a dire al suo fidanzato ciò che ha scoperto riguardo a Tiago.
Quest'ultimo, intanto, chiede a Ricardo altri soldi per poter sparire per sempre e non rivelare a nessuno che è stato lui a mandarlo in casa dei Caldas Ribeiro e che è responsabile della morte di Alice.
Ines affronta nuovamente il fratello e gli dice che dovrà consegnarsi alla polizia, altrimenti sarà lei stessa a denunciarlo.
Diana, però, paga un senza tetto e gli ordina di chiamare João da una cabina telefonica, dicendogli che è stato Tiago ad uccidere Alice e che Ines sa già tutto.
João non crede alle parole dell'uomo però ne parla con Ines, la quale non riesce a trattenere le lacrime e conferma tutto, tentando di spiegargli il perché del suo iniziale silenzio. João, deluso più che mai, le dice che non ha nessuna intenzione di continuare la loro relazione perché ha ormai perso la fiducia in lei.
Dopo la rottura del fidanzamento e l'annullamento del matrimonio, Ines è distrutta e le cose peggiorano quando si vede costretta a raccontare tutto a sua madre. Eunice rimane sconvolta quando scopre quello che ha fatto Tiago e non riesce a spiegarsi come il figlio sia arrivato a fare una cosa simile.
João, intanto, pieno di rabbia, va a cercare il responsabile della morte di Alice e, dopo averlo rincorso per tutta la città, finisce per picchiarlo ma viene fermato da un passante.
Tiago viene portato al commissariato di polizia dove João lo accusa dell'assassinio di Alice Dantas.
Eunice va a visitare suo figlio in carcere, dicendogli che per lei è ormai un estraneo; il giovane l'accusa di non avergli dedicato abbastanza tempo e di essere diventato così anche per colpa sua e del padre che non ha avuto accanto. La donna non si lascia commuovere e dice al figlio che dovrà pagare per gli errori che ha commesso.
Ricardo, intanto, è spaventato perché teme che Tiago possa fare il suo nome, ma Diana gli dice di mantenere la calma, offrendosi nuovamente di aiutarlo. Poi porta dei fiori ad Ines e la rassicura dicendole che tutto andrà bene e che João tornerà da lei. Per guadagnarsi ulteriormente la fiducia della sorella, Diana si reca dal giovane e gli dice che Ines ha agito solo per amore, cercando di convincerlo a dare una seconda possibilità alla ragazza.
Tiago, intanto, riceve una chiamata da Ricardo, il quale gli chiede di farsi trovare nel patio della prigione perché ha trovato un modo per farlo uscire.  Ma quando il ragazzo arriva sul posto concordato, uno dei carcerati si avvicina a lui e lo ferisce.
Ricardo è soddisfatto del lavoro che hanno eseguito per spaventare Tiago, il quale viene trasferito in ospedale. L'uomo, inoltre, trova il modo di far scappare il giovane ma lo obbliga a non tornare mai più e a non farsi sentire nemmeno con sua madre e sua sorella.
Diana e Ricardo festeggiano la vittoria e la ragazza si finge innamorata dell'uomo perché sa bene che può essergli molto utile per raggiungere i suoi obiettivi.
Ines, distrutta dalla separazione, decide di dedicarsi nuovamente al volontariato per i senza tetto di Lisbona e conosce André, al quale offre una zuppa.
La ragazza, però, non sa che l'uomo che sta aiutando è il padre di João, ossia Henrique Caldas Ribeiro.
Ines lo osserva attentamente e le sembra di averlo già visto da qualche parte anche se non ricorda dove. Quando torna a casa, però, trova un cd di Henrique sulla cui copertina è ritratto un uomo molto simile al senza tetto che ha aiutato e quindi si reca nuovamente da lui, chiamandolo con il suo vero nome. L'uomo si volta e cancella ogni dubbio.
Ines decide allora di raccontare quello che ha scoperto a sua madre, la quale ne parla con Francisca. La donna si sente sollevata dalla notizia e capisce che sua sorella Adelaide diceva la verità quando le aveva comunicato di aver visto Henrique e che non era un'allucinazione dovuta all'alcool.
Francisca ringrazia Eunice, la quale per un attimo si sente sollevata dal peso del senso di colpa per l'omicidio di Alice, e poi va dall'uomo dando vita ad un incontro molto commovente.
Diana approfitta del momento di fragilità che sta attraversando João per avvicinarsi di più a lui, fingendosi un'amica dolce e comprensiva.
Tra i due scatta un bacio ma Diana fa finta di essere pentita di quello che ha fatto perché non è giusto nei confronti di Ines e perché il ragazzo è ancora confuso.
João racconta a Manel di aver parlato con Diana e gli dice che è una ragazza straordinaria e che sta facendo in modo che si riconcili con Ines, nascondendogli però che si sono baciati.
Diana va al consultorio di João per chiedergli scusa ma il giovane le dice che ha già dimenticato tutto e che non deve preoccuparsi.
Francisca, intanto, venuta a sapere dello stato critico di salute di Henrique, decide di portarlo a casa. João rivede suo padre e rimane scioccato: troppe sono le notizie che lo hanno sconvolto negli ultimi giorni e, bisognoso di staccare un po' la spina, inizia a pensare di voler partire nuovamente per una missione umanitaria.
Henrique, stabilitosi nella sua vecchia casa, viene a sapere della morte di sua figlia Alice e si sente male, non potendo credere che sia successo davvero e in quel modo così orribile.
Diana promette a Ines di parlare con João, al quale darà un appuntamento in un bar per poi andar via dopo un po' e permettere alla ragazza di parlare con il suo ex, visto che si è rifiutato di vederla.
Ines è commossa e accetta il piano di Diana, credendo che la ragazza si stia comportando da vera amica.
Come concordato, Diana si reca al bar con João ma, prima di allontanarsi con una scusa per far avvicinare la sua ex, gli dice che è ha scoperto che è stata Ines, con la complicità di Eunice, a far scappare Tiago corrompendo le guardie.
E così, quando Ines raggiunge João, il giovane la guarda con disprezzo e va via furioso, lasciando la povera ragazza in lacrime.
La scena viene osservata da Diana, la quale è felice di aver ottenuto ciò che voleva per poi fingere nuovamente con Ines di essere tanto dispiaciuta per l'accaduto, tentando di consolarla.
João torna a casa furioso e non sopporta nemmeno di vedere il padre perché non può perdonarlo di aver abbandonato la sua famiglia. Francisca, però, dice ad Henrique che i suoi figli lo perdoneranno come ha fatto lei e che saranno più uniti di prima.
Approfittando della sua debolezza, Diana confessa a João di essersi innamorata di lui ma di doversi allontanare perché non vuole far soffrire la sua amica Ines.
Graciete, intanto, capisce che sua figlia le ha sempre mentito e che è andata a Viana do Castelo per indagare sulla sua famiglia biologica e avvicinarsi a sua madre e a sua sorella. La donna, delusa, la caccia via di casa, dicendole che è stanca di essere ingannata continuamente.
Diana teme che la madre adottiva possa rivelare tutto ad Eunice ed Ines, rovinando così tutti i suoi piani e si confida con Catarina, alla quale chiede ospitalità.
Nel frattempo João va al ristorante di Ines per parlare con l'ex fidanzata dopo aver saputo da Manel che la ragazza spera ancora di tornare con lui.
Il ragazzo le dice che non ha nessuna intenzione di perdonarla e che la loro relazione è finita per sempre. Ines è distrutta e sua madre tenta di consolarla mentre João va ad una partita di tennis con Manel. Mentre i due si preparano a giocare, arriva Diana che fa finta di essere lì per caso.
Più tardi, Ricardo, sempre più geloso di lei, le propone di andare a vivere con lui. Diana finge di essere interessata ed è costretta a baciarlo per non farlo insospettire.
L'uomo non si accorge che Diana lo sta solo usando e si mostra con lei sempre romantico e passionale, anche se la ragazza ha sempre una scusa pronta per non concedersi troppo.
Anche Henrique conosce Diana ma ha notato qualcosa di strano in lei e decide di seguirla e osservare ogni sua mossa, convinto che stia tramando qualcosa alle spalle di Ines.
La segretaria di Ricardo, intanto, non resistendo più ai ricatti del padrone, decide di inviare una copia dei documenti che lo incriminano in una busta anonima indirizzata a João. 
Francisca prende la busta e la lascia nella stanza del figlio ma Henrique la prende prima del ragazzo e ne legge il contenuto.
Da questo momento in poi lìuomo inizia a ricattare Ricardo; Diana gli consiglia di pagare la somma che Henrique gli ha chiesto se non vuole peggiorare la sua situazione.
La ragazza, inoltre, per impietosire Graciete e poter tornare a casa, finge di essere stata aggredita per strada e di aver rischiato di essere violentata. La donna non riesce a sbatterle la porta in faccia e così Diana torna a vivere con i suoi genitori adottivi.

CAPITOLO 3
Il piano di Diana alla conquista di João
Ines decide di testimoniare contro suo fratello al processo per l'omicidio di Alice e ciò fa stare male Eunice, che mentre cammina per strada viene investita e finisce in ospedale.
Ines, allora, durante l'udienza in tribunale, dice al giudice che non è del tutto sicura della colpevolezza del fratello, facendo andare su tutte le furie João, convinto che stia proteggendo ingiustamente Tiago.
Il giovane inizia a gridare a Ines di essere una bugiarda e il giudice minaccia di farlo uscire dall'aula.
Diana ne approfitta per avvicinarsi ancora di più al ragazzo, il quale, afflitto dagli ultimi avvenimenti, si lascia andare e la bacia appassionatamente.
Ricardo, intanto, si sente rifiutato dalla ragazza e, dopo averla sorpresa in compagnia di João, la va a cercare ed esige spiegazioni.
Diana finge di agire solo per portare avanti il suo piano per distruggere Ines e le dice di essere innamorata di lui. Ricardo non riesce a sopportare di vederla con un altro, soprattutto con João, ma finisce per accettare la cosa.
Eunice, intanto, riceve una chiamata da Tiago in cui la prega di non denunciarlo, mentre Ines si sente in colpa per non aver detto tutta la verità al processo.
Dopo la delusione a causa della falsa testimonianza di Ines, João trascorre dei bellissimi momenti con Diana e si sente così felice accanto a lei che riesce addirittura a parlare con suo padre, nonostante non sia stato mai d'accordo con il suo ritorno a casa e tantomeno con il perdono di sua madre.
Arriva il giorno del compleanno di Francisca e per l'occasione João decide di presentare a tutti la sua nuova fidanzata: Diana.
La giovane è sorpresa come del resto anche la famiglia del ragazzo, e riceve per tutta la serata le frecciatine di Henrique, il quale è a conoscenza della sua relazione con Ricardo.
Diana decide di parlare con Ines e di raccontarle quello che le sta succedendo, per evitare che lo faccia qualcun'altro e distrugga così il rapporto di fiducia che con fatica ha costruito.
La ragazza si avvicina alla sorella e le chiede di parlare ma, a causa della confusione creatasi per l'arrivo di molti clienti al ristorante, le due non riescono a parlare. E così Ines scopre da un'altra persona che la nuova fidanzata di João è Diana, e, delusa, le dice che non si fiderà più di lei.
Convinta che Ines non la perdonerà mai, Diana va a trovare Eunice all'ospedale e piangendo le dice che non è riuscita a resistere all'amore che provava per João, che non voleva assolutamente ferire sua figlia e che per questo si allontanerà da lei.
Diana, infatti, decide di licenziarsi e dice ad Ines che non le sembra il caso di continuare a lavorare vista la situazione, ma la sorella glielo impedisce e le chiede di non mischiare le questioni personali con il lavoro.
Henrique inizia a ricattare anche Diana e va a trovarla al ristorante chiedendole di raggiungerlo in albergo quando ha finito il suo turno.
La ragazza è costretta ad accettare soprattutto quando viene a sapere che Henrique conosce il senzatetto che lei ha pagato per chiamare João e fargli sapere chi aveva ucciso Alice.
L'uomo le dice che racconterà tutto al suo nuovo fidanzato se non passerà la notte con lui e Diana, per paura di non raggiungere i suoi scopi, accetta per poi scoprire che il ricatto va ben oltre una sola notte di sesso.
Henrique, infatti, la obbliga ad andare a letto con lui ogni volta che l'uomo ne avrà voglia e a soddisfare anche altre richieste.
La ragazza va via dall'albergo nauseata, senza sapere come fare per liberarsi da quella situazione.
Gabriela, la segretaria di Ricardo, si licenzia, stanca di dover falsificare i documenti del capo e l'uomo va su tutte le furie perché ora dovrà trovare un'altra complice e ciò vuol dire coinvolgere altre persone ed esporsi ad un pericolo maggiore.
Il processo per l'omicidio di Alice giunge al termine e Tiago viene assolto per mancanza di prove. Francisca è in lacrime perché non è stata fatta giustizia per la morte di sua figlia, mentre Eunice tira un sospiro di sollievo e abbraccia Ines.
I ricatti di Henrique continuano e Diana inizia a far finta di stare al gioco volentieri, fino a rivelargli la sua vera identità e dicendogli che nessuno fermerà la sua voglia di vendetta, tantomeno lui.
João, intanto, è sempre più felice di aver scelto di stare con Diana e le chiede di passare la notte con lui. La ragazza finge di essere timida e gli chiede di aspettare, ma in realtà si reca a casa di Ricardo e fa l'amore con lui, dicendogli che è l'uomo della sua vita.
Tiago torna a casa con grande gioia della madre, ma Ines non è contenta della cosa perché non riesce a perdonarlo e dice ad Eunice che andrà via perché non può vivere sotto lo stesso tetto dell'assassino di Alice.
La ragazza va al ristorante ma lì trova Diana mentre parla con Isabel, mostrandole gli orecchini che João le ha regalato e, come se non bastasse, più tardi troverà Eunice abbracciata a lei, approfittando del suo momento di fragilità.
Diana continua ad essere ricattata da Henrique ma ha già in mente un piano per liberarsi di lui; la ragazza continua a fingersi attratta dall'uomo, insistendo sul fatto che sono molto simili perché disposti a tutto pur di ottenere ciò che vogliono.
Diana convince Henrique a fuggire con lei e a lasciare una lettera d'addio a Francisca, cosa che farà anche lei con la sua famiglia.
La ragazza le dice però che è necessario portare con sè i documenti che incriminano Ricardo, così da potersi proteggere qualora qualcuno li scopra.
Henrique crede alle parole di Diana e segue tutte le sue indicazioni.
La giovane, inoltre, chiede 50.000 euro a Ricardo, dicendogli che Henrique continua a ricattarla. L'uomo, ingenuamente, soddisfa la richiesta di Diana, la quale si prepara a partire con Henrique.
Durante il tragitto, però, Diana fa fermare l'uomo in una strada isolata e fa finta di scendere per cercare la macchina fotografica e fare delle foto al panorama. Nel frattempo Henrique controlla la valigetta con i soldi di Ricardo ma nota che solo la prima fila è formata da banconote vere e che quindi è stato ingannato. L'uomo non fa in tempo a realizzare la cosa che Diana, sedutasi sul sedile posteriore uccide Henrique soffocandolo con una corda.
Dopo aver commesso l'omicidio, Diana torna a lavorare ma più tardi, dopo aver disdetto un appuntamento con João, torna sulla scena del crimine per ripulirla da ogni traccia dopo aver sotterrato il corpo di Henrique.
Ciò che la ragazza non sa, però, è che insieme a lui ha seppellito anche l'orecchino che le ha regalato João.
Quest'ultimo decide di andare a casa di Diana, poiché la ragazza le aveva detto che non si sarebbero potuti vedere a causa di sua madre Graciete che non stava bene.
João parla con la donna, la quale le dice che non ha visto sua figlia per tutto il giorno. Poco dopo arriva Diana e, vedendo il ragazzo, non sa cosa dire, soprattutto quando lui nota che ha perso un orecchino.
La ragazza gli mente dicendo di averlo perso sicuramente al ristorante e poi cambia discorso, approfittando del fatto che João è preoccupato per sua madre, disperata perché Henrique non è tornato a casa.
Francisca troverà più tardi la lettera del marito e si convincerà di essere stata abbandonata per la seconda volta.
Tiago, intanto, dopo aver causato la rottura della sua famiglia, visto che Ines se n'è andata di casa, cade nuovamente nel vizio del gioco.

CONTINUA...