giovedì 28 febbraio 2013

Edith Gonzàlez (Articolo della rivista Estilo DF)

Articolo pubblicato sulla rivista Estilo DF con l'intervista ad Edith Gonzàlez, attualmente sugli schermi messicani con "Vivir a destiempo", telenovela di Azteca firmata da Eric Vonn, autore di "Cielo rojo".




mercoledì 27 febbraio 2013

Vivir a destiempo: prima puntata e considerazioni

Salve, amici! Ho avuto modo di vedere la prima puntata di "Vivir a destiempo" e volevo condividere con voi quello che penso a riguardo. Prima di tutto, come già immaginavo, il protagonista maschile non mi piace per niente e poi ci sono tanti elementi "classici" delle telenovele messicane, ossia quelle cose un po' paradossali che fanno parte proprio dello stile di queste produzioni.
Trovo alcuni punti in comune con "Cielo rojo", precedente novela sempre di Eric Vonn con Edith, ossia il fatto che i protagonisti si innamorano anni prima e vengono separati dal "destino" e dalle circostanze, lui la lascia per studiare all'estero e che ci sono dei figli di mezzo che non si capisce bene se sono realmente frutto dei rispettivi matrimoni o no.
Paula si è sposata con Rogelio (che brutto nome hihi)  perchè era incinta ma il suo matrimonio è un fracasso, non c'è intimità tra i due, non c'è rispetto, lui si ubriaca e torna tardi la sera e lei è insoddisfatta della sua vita ma pensa solo ai figli e alla madre malata che vive in casa con loro, e mai a se stessa.
Tania, la figlia di Paula e Rogelio, è tale e quale al padre, infatti i due si trovano molto bene, mentre il fratello Daniel è più simile alla madre e mi ha colpito il dialogo che ha avuto con lei, quando le ha chiesto quali sono le sue illusioni, le sue speranze, perchè parla sempre dei suoi figli e mai di lei.
La Noli, tanto per cambiare, fa la zoc...la.... e alla fine della puntata (come già avevo intuito) la troviamo a letto niente che di meno con chi? Con Rogelio! Evviva! Ed era stata proprio lei a dire alla sorella, che sospetta dell'infedeltà del marito, di chiedere alla sua segretaria e cercare di capire se la cosa era vera o no. E Patricio, amico di Rogelio, ovviamente pure lui nega tutto e dice che al massimo ha potuto avere delle avventure senza importanza, ma non un'amante fissa. Ah, allora se è così, va bene!! hahahahha
Poi c'è la rossa che è odiosa, Amparo, ex moglie del protagonista Alejandro (sembra + sua mamma) che non si rassegna all'idea di averlo perso. Ma dove si va a tingere i capelli questa qui? hahaha
E che dire del ragazzo che si arrampica sugli alberi, fa le flessioni, la verticale e nel frattempo parla col padre al cellulare???!!!
Finora la trovo piuttosto banalotta.... vedremo.

Sarà che l'autore è sempre lo stesso, ma un po' di originalità sarebbe gradita!








Thiago Fragoso e Marcello Antony: coppia gay della prossima novela di Walcyr Carrasco

Thiago Fragoso (Stefano in "La casa delle sette donne) e Marcello Antony (Massimiliano di "Terra nostra") saranno una coppia gay nella prossima telenovela di Walcyr Carrasco.
Antony sarà Eron che si innamorerà di Niko, interpretato da Fragoso. I due andranno a vivere insieme e avranno anche una figlia.
La madre biologica della bambina è Amarilys, interpretata da Danielle Winits, cugina alla lontana di Niko. La donna è innamorata di Eron e i due avranno una storia, trattando quindi anche il tema della bisessualità.
Ma non saranno gli unici omosessuali della trama; come già vi avevo anticipato, il personaggio centrale della storia sarà Félix, interpretato da Mateus Solano, che nasconde la sua vera orientazione sessuale e si sposa con una donna (Barbara Paz), la quale è ovviamente insoddisfatta per la mancanza di desiderio del marito.

La telenovela sostituirà "Salve Jorge", che terminerà alla fine di maggio e l'inizio di giugno, e si chiamerà molto probabilmente "Em nome do pai".
Le riprese inizieranno in Perù.



Divulgação


"Sono molto contento di interpretare questo personaggio in "Em nome do pai". Sarò Félix, un medico che è sposato, ha un figlio, ma nasconde a tutti di essere gay. Il classico matrimonio di copertura diciamo. Ed è lui il grande villano della storia, arriverà a fare cose abominevoli. Félix vuole che tutti abbino di lui una bella impressione, che lo considerino una persona integra, nonostante le barbarità che commette." racconta Solano.

Oltre a Barbara Paz e Danielle Winits, nel cast ci sarà anche Antônio Fagundes, che interpreterà suo padre, e Susana Vieira, sua madre, poi ci sarà Paola de Oliveira, che farà la parte di sua sorella, Ary Fontoura,Carolina Kasting, Leona Cavalli.
Ricordo che Mateus Solano interpreterà per la prima volta un omosessuale in una telenovela, ma lo aveva già fatto in un film per il cinema diretto da Odilon Rocha.

EL CARTEL - Amore e Narcotraffico su CIELO!

Approda per la prima volta in Italia EL CARTEL - Amore e Narcotraffico 
1°TV assoluta per la controversa serie TV colombiana che racconta il mondo della droga e del narcotraffico
Da lunedì al venerdì alle 7.30 e alle 1.00




El Cartel - Amore e narcotraffico è un’appassionante serie tv colombiana per la prima volta in Italia. Un’esclusiva assoluta di Cielo che racconta il mondo del narcotraffico negli Stati Uniti e nel Sud America.Martin sogna  di arricchirsi e cambiare la propria vita, la strada del narcotraffico sembra la più comoda per raggiungere l’obiettivo.
Questa scelta cambierà per sempre il suo destino, egli avrà a che fare con guai e pericoli che stravolgerà la sua vita. Martin detto “fresita” ottiene un lavoro in un centro di smistamento della droga del boss Oscar Cadena. Martin impara in fretta il lavoro e presto comincia a vendere droga negli Stati Uniti. Nel frattempo il boss organizza un’alleanza con bande nemiche come i fratelli Villegas e addirittura le forze di polizia per sconfiggere il grande avversario Pablo Escobar, creando così un nuovo Cartello di  narcotraffico nel Pacifico.
Questa vittoria procura a Martin tanto lavoro, ricchezza e una famiglia: egli trova anche l’amore con una bellissima ragazza di nome Sofia che gli darà un figlio, Juanjo, che ha problemi di crescita. Sofia presto obbligherà Martin a fare una scelta tra la famiglia e la carriera da narcotrafficante. Oscar sembra orientato a non perdere l’amore della sua vita e cerca protezione, ma la guerra tra bande nemiche e gli omicidi dei suoi uomini, non gli permettono  di chiudere i conti con il mondo della droga.
L’unico modo per salvare la propria vita dai tanti nemici sarà denunciare tutto alla polizia di Miami.

(fonte: cielotv.it)

giovedì 21 febbraio 2013

Prêmio Contigo!: puoi votare anche tu!

Ciao a tutti, amici di Telenovelas Mania!
E' partita la 15a edizione del Premio Contigo! in Brasile che si terrà alla Golden Room, del Copacabana Palace. La rivista Contigo! ha distribuito i premi in 13 categorie: migliore telenovela, 
migliore autore di telenovela, miglior regista di telenovela, miglior attore di telenovela, miglior attrice di telenovela, miglior attore non protagonista, miglior attrice non protagonista, miglior attore della sezione infantile, miglior attrice della sezione infantile, miglior attore di serie/miniserie, miglior attrice di serie/minserie, rivelazione della tv e serie e miniserie.
Potete votare anche voi cliccando qui : 

VOTA ANCHE TU!







SEZIONE TELENOVELA


MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA


MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA



mercoledì 20 febbraio 2013

E' morto l'attore Joaquìn Cordero

lunedì 18 febbraio 2013

ROTTA A SUD OVEST: Miss Universo 2010 Ximena Navarrete è, con William...

Non perdete l'articolo di Rotta a Sud Ovest sulla nuova produzione Televisa "La tempestad"!





ROTTA A SUD OVEST: Miss Universo 2010 Ximena Navarrete è, con William...: E alla fine, dopo un casting durato un paio di mesi, habemus protagonista femminile per La Tempestad , la nuova telenovela di William Levy ...

Rassegna: Teresa (seconda parte)

Ed ecco qui con la seconda parte di Teresa. Vi lascio la continuazione della trama e poi le mie considerazioni sui personaggi.

ATTENZIONE! IL SEGUENTE POST CONTIENE DELLE ANTICIPAZIONI SULLA TRAMA!





.... In breve tempo Teresa riesce a sposare il suo professore e ad avere tutto ciò che ha sempre sognato: abiti di alta moda, gioielli, feste e chi più ne ha più ne metta. Ma la sera prima delle nozze, Teresa raggiunge il suo amato Mariano a casa sua e i due passano la notte insieme. Mariano le chiede di scappare insieme e di rinunciare al suo matrimonio con Arturo poiché non lo ama.
Teresa accetta ma il giorno dopo è puntuale più che mai in chiesa per sposarsi. Mariano l'aspetta per un po', ma viene a sapere che all'appuntamento non arriverà mai poiché ha deciso di diventare la moglie di Arturo.
Mariano si precipita in chiesa interrompendola cerimonia e gridando a tutti che la ragazza non può sposare l'avvocato perché ama lui. Teresa si avvicina a Mariano e gli dice di amare molto Arturo e lo prega di andare via.
E' un duro colpo per Mariano, che aveva creduto realmente di poter scappare con lei e vivere una vita felice. Ma Teresa non ama Arturo, lo ha fatto solo per denaro, e lo inganna facendogli credere che Mariano la tormenti e non si rassegni al fatto che lei è innamorata di un altro uomo, ma in realtà il suo cuore appartiene ancora a Mariano, che ancora non si rassegna all'idea di averla persa, anche se è molto arrabbiato per quello che gli ha fatto.
Arturo si rivela un marito gelosissimo e possessivo, e dopo qualche tempo inizia a dubitare della moglie e a credere che ci sia ancora qualcosa tra lei e Mariano.
La madre di Teresa, donna Refugio, è molto preoccupata per sua figlia, che vede come ogni giorno cada sempre più in basso solo per denaro, facendo soffrire molto Mariano, ragazzo al quale ha sempre voluto bene e che l'ha aiutata nei momenti difficili. Come lei è in ansia anche Juana, la sua madrina, che l'ha sempre appoggiata in tutto e che vede che sta percorrendo strade sbagliate.
Aurora, nel frattempo, sempre innamorata di Mariano si dimostra un'amica leale e sincera, pronta sempre a sostenerlo, nonostante soffra molto nel vederlo pazzamente innamorato di Teresa, sua migliore amica.
La giovane si accorge però di non poter essere ricambiata e decide di darsi una seconda possibilità frequentando Martìn, un ragazzo maturo e sensibile che la ama veramente.
Intanto Aida, la ragazza con la quale era fidanzato Paulo, il giovane che doveva sposare Teresa all'inizio della storia, che purtroppo è morto a causa della dipendenza dalla droga, si avvicina a Mariano.
Il giovane, credendo di aver perso per sempre la donna della sua vita, si lascia amare da lei e inizia una relazione senza amore, ma con l'intento di dimenticare Teresa.
Teresa, intanto, muore di gelosia nel vedere Mariano proprio con Aida, che un tempo è stata la sua peggior nemica.
Arturo, sospettoso e geloso più che mai, viene a sapere che la sua adorata moglie frequentava spesso il suo vecchio quartiere ma non per visitare solamente i suoi genitori, ma anche Mariano.
Ascoltando le voci che la giovane si era sposata con lui solo per interesse e che continuava ad amare Mariano, Arturo, sentendosi tradito, affronta Teresa e i due litigano ferocemente.
Dopo aver saputo dell'infedeltà di Teresa, Arturo si ubriaca e va a visitare Paloma, la donna che stava per sposare alcuni anni prima e che lo aveva piantato sull'altare ma con la quale aveva recuperato un buon rapporto di recente, e i due passano la notte insieme.
Arturo torna a casa e trova una Teresa in lacrime, sconvolta perché aveva pensato il peggio, non vedendolo rientrare a casa.
Il professore, pentito, racconta tutto ciò che è successo a Fernando, suo migliore amico, che sua sorella Luisa ama follemente da molti anni.
Arturo e Teresa fanno la pace e l'uomo riesce a perdonare sua moglie, poiché si sente in colpa per averla tradita anche lui.
Paloma, però, non è disposta a perdere l'uomo che ama e decide di contattarlo per raccontargli tutto ciò che ha scoperto su Teresa.
Mentre si reca all'appuntamento con lui, viene brutalmente investita da una macchina e portata d'urgenza in ospedale.
Lì Teresa va a visitarla ed esprime tutto il suo odio verso di lei. La donna, prima di morire, confessa alla giovane di aver passato la notte con suo marito.
Teresa, non accettando il tradimento, chiede il divorzio ad Arturo, così da poter vivere sempre da regina ma lontano da un uomo che non ha mai amato.
Arturo tenta di farle cambiare idea, ma Teresa è ferma nella sua posizione poiché non accetta da una persona che l'ha umiliata e trattata male solo perché prima di sposarsi con lui aveva frequentato un altro uomo, il fatto che l'abbia tradita, invece, proprio quando erano sposati.
Arturo si sente colpevole e non sa cosa fare per farsi perdonare.
Intanto Mariano, che ha ripreso gli studi ed è diventato medico, si confida con Aurora , anche lei studentessa di medicina, dicendole che si sente tradito da Teresa e che ha capito che la ragazza ha giocato con i suoi sentimenti. La giovane percepisce dalle sue parole che la storia con la sua amica sia finita, e decide di dichiararsi.
Sorpreso, Mariano le dice che l'ha sempre vista come la migliore amica della donna che amava e che ciò gli ha impedito di vederla come donna, una donna molto dolce e attraente.
Il giovane medico comprende che sta facendo del male ad Aida, verso la quale sentiva solo attrazione fisica, e inizia a pensare che deve prima "liberarsi" dell'amore di Teresa.
Ma Teresa, vedendo Mariano sempre più lontano da lei, va a casa sua e, proprio mentre i due stanno sul punto di fare l'amore, entra don Ramon, padre del ragazzo, che si arrabbia con suo figlio perché non si rende conto di quanto Teresa sia crudele e senza scrupoli.
Quando fa ritorno a casa, la giovane Chavez, trova suo marito Arturo molto cambiato, che le dice che è d'accordo con il divorzio.
Ma la situazione dura poco perché Arturo ama follemente Teresa e vuole recuperare il loro rapporto. Infatti le propone di fare un viaggio in Europa, come avevano programmato per la luna di miele che non avevano potuto fare, e la giovane accetta.
Mariano intanto viene nominato capo del reparto di pediatria dell'ospedale e lascia Aida.
Intanto Oriana, madre di Fernando, il migliore amico di Arturo, che non sopporta la presenza di Teresa nella vita del marito, cerca di fargli capire di che natura è la donna che tanto ama.
Ma ormai tutte le parole sono inutili per lui che, dopo la luna di miele, è ancora più innamorato di Teresa. Ma il viaggio in Europa non è stato solo negativo per il povero avvocato, poiché Teresa per la prima volta ha fatto l'amore con lui provando un sentimento diverso.
La giovane Chavez, infatti, grazie a quei bellissimi momenti ha iniziato ad apprezzare tutte le qualità del marito e ad amarlo poco a poco...

CONTINUA....


PERSONAGGI

ATTENZIONE! LE DESCRIZIONI DEI PERSONAGGI CONTENGONO DELLE ANTICIPAZIONI SULLA TRAMA!


TERESA CHAVEZ AGUIRRE (Angelique Boyer): Protagonista di questa storia, Teresa è una ragazza bella, intelligente, sicura di sè, determinata, vanitosa, orgogliosa, ambiziosa, calcolatrice, manipolatrice ed egoista. Sa benissimo che con la sua bellezza può ottenere ciò che vuole dagli uomini e ha come principale obiettivo di vita quello di diventare ricca e lasciare per sempre la "vecindad", quartiere povero della sua città. Disprezza tutte le persone di bassa estrazione sociale, compresi i suoi genitori. Suo padre è meccanico e sua madre lavandaia, mestieri inaccettabili per la bella Teresa.


Il personaggio di Teresa mi è piaciuto abbastanza, anche se la sua cattiveria superava ogni limite. Inizialmente capivo i motivi che la spingevano a nascondere la sua vera identità, visto che i suoi compagni di scuola erano tutti figli di papà, ricchissimi e di famiglie molto note nell'alta società... e lei una poveraccia con un cognome per nulla importante. Ma poi la sua ambizione si spinge troppo oltre....
Addirittura preferisce andare ad una festa di persone ricche e superficiali e non assistere al saggio della sua dolce sorellina, malata di cuore. La piccola si sente male e lei? Lei solo alla fine può raggiungerla, quando ormai non c'è più nulla da fare.... Ma questo non la fa cambiare per niente. Anzi, è sempre più ambiziosa e superficiale con quei mille vestiti cuciti dalla sua madrina Juana, che mai si stanca di accontentarla.
Non si stanca di fare il possibile per avere bei vestiti, gioielli, per essere invitata alle feste, per poter vivere in una casa piena di lussi e comodità... anche a costo di ferire le persone che più ama, come i suoi genitori e gli amici.
E' incredibile come non voglia bene a nessuno e come anche un grande amore, come quello che dice di provare per Mariano, riesca a farle dimenticare per un attimo questi benedetti soldi!!
Che dire della scena della laurea di Mariano... è stata a dir poco patetica. Convinta di andare a festeggiare col suo amato in un locale alla moda, Teresa si precipita indossando uno dei suoi bellissimi abiti e si ritrova invece in un locale da quattro soldi, con tutti gli abitanti della vencidad invitati e invece di sostenere il suo ragazzo in un giorno così importante, va via perchè è troppo umiliante per lei. Roba da matti!!! Menomale che la madre la prende a schiaffi, al contrario del padre che non è capace di farsi rispettare e di darle una giusta educazione/punizione.
Il trattamento che riserva poi ad Arturo, il suo professore e avvocato di fama, è incredibilmente spregevole. Sedurlo, conquistarlo, sposarlo, cornificarlo in ogni occasione e poi piangere per essere perdonata ed ottenere sempre tutto...così da poter vivere nella sua bella casa ed essere servita e accontentata! Ah, che nervi!!
La Boyer è stata molto brava ad interpretare questo ruolo, sempre credibile. Mi è piaciuta tanto e anche se non la conoscevo bene, mi ha fatto una buona impressione, tanto che credo di vedere al più presto qualche altro suo lavoro.
Se l'idea del regista era quello di far suscitare negli spettatori una rabbia e un disgusto verso il suo personaggio ci è riuscito alla grande hihi
Verso la fine della storia Teresa cambia... ma tuttavia questo cambiamento non mi ha convinta moltissimo...
Eh sì, perché anche quando si è messa in mezzo per salvare Arturo e ha ricevuto un colpo di pistola che l'ha lasciata paralizzata per qualche tempo, appena si è rimessa in sesto ha ricominciato a fare le solite cose e ad ingannare il marito con il suo migliore amico.
Poi, vedendo che tutti la rifiutavano, è tornata indietro e ha cercato di rimediare ma 
, nonostante abbia fatto di tutto per riconquistare il suo amore, rinunciando alla grande fortuna che aveva accumulato ingannando le persone, nemmeno mi ha convinta.
Avrei preferito per lei un finale diverso, magari non una punizione troppo severa... ma nemmeno un regalo. Che la famiglia le abbia voltato le spalle l'ho trovato molto giusto e comprensibile, ma secondo me dovevano approfondire un po' di più la questione del "perdono" del marito.... perché avere tutto così facilmente non mi è sembrato giusto. Finire una telenovela così mi ha delusa, troppo frettolosa la cosa.
E' vero che non l'ha perdonata subito, ma nemmeno si è "vendicato" un po'.... Forse per gli autori bastava il disprezzo della madre, della madrina e degli amici per punire Teresa. Per me no.... sarò cattiva, ma persone così meriterebbero ben altro.
Avrei preferito un finale del tipo: Teresa che parte da zero, povera e senza nessuno.... che a fatica si guadagna da vivere, davvero pentita dei propri errori. L'avrei vista bene a pulire i gabinetti o le scale dei palazzi hihihi e poi magari avrei capito il perdono di Arturo... ma così no!

VOTO: 9


___________________________________________________________________

ARTURO DE LA BARRERA AZUELA (Sebastiàn Rulli): Professore, avvocato di successo, uomo attraente ed elegante. Quando era molto piccolo i suoi genitori sono stati assassinati e dalle indagini della polizia risulta che suo padre fosse stato coinvolto in una truffa di molti milioni di dollari.
Quando più aveva bisogno di aiuto e sostegno, è stato abbandonato, compreso dalla sua promessa sposa, Paloma, che lo ha abbandonato sull'altare.
Per paura di soffrire ancora, Arturo si è dedicato solo alla sua carriera e di non avere altre donne, fino a che conosce la bella studentessa Teresa, della quale si innamora perdutamente, nonostante ci sia molta differenza di età tra i due.
E' molto geloso e possessivo e diventa anche violento quando sospetta di essere stato tradito....

Il personaggio di Arturo non mi è piaciuto moltissimo... troppo ingenuo all'inizio e troppo "buono". Nonostante le sue tante sfuriate, ha sempre perdonato tutto alla sua donna, tradimenti, bugie, tutto. E in cambio di cosa? Di altri tradimenti e bugie...
Nella prima parte della trama si vedeva in lui una forte attrazione verso la sua alunna, ma frenata dalla sua morale e dai suoi principi. Ma una volta che Teresa è andata ad abitare a casa sua, si vedeva chiaramente che non riusciva più a resistere alla tentazione.
E di certo Teresa non lo aiutava, anzi. Il suo obiettivo era proprio quello di sedurlo e farlo impazzire per lei! E ci è riuscita benissimo, grazie ai suoi occhioni da cerbiatta, i vestiti provocantissimi e super scollati e corti, le sue recite da "brava ragazza"... e tac, il gioco è fatto! Arturo ha ceduto dopo due anni alla passione e ha sposato Teresa, fregandosene delle chiacchiere della gente e degli avvertimenti dei suoi amici.
E' il classico esempio di uomo maturo che si lascia abbindolare da una ragazzina bella e sensuale e che farebbe di tutto per lei, anche vendere l'anima al diavolo.
Ma Arturo, come ho già detto, è anche un uomo molto geloso e quindi, anche se alla fine la perdona sempre, la aggredisce spesso anche fisicamente, per poi sentirsi un bastardo e correre in ginocchio da lei ad implorare perdono.
Indubbiamente non è proprio il mio ideale di uomo.... ma a volte mi faceva tanta tenerezza.
Mi stava iniziando a piacere di più quando finalmente si è reso conto che razza di donna aveva sposato, ma è durata poco. Dopo aver rifiutato più volte di ascoltarla e di tornare con lei, ci ha lasciati nell'ultimissima scena con un abbraccio e un bacio... l'ennesimo perdono sulle note di "A donde vamos a parar.."
Per quanto riguarda l'interpretazione di Rulli, beh...non è il mio attore preferito, questo è certo. Però ammetto anche che l'ho visto in pochi ruoli e quindi dovrei aspettare prima di tirare conclusioni affrettate. Qui lui è più convincente nelle scene violente, quando si arrabbia e perde la pazienza, perché sembra davvero che l'abbia persa. Ma per il resto, molto deludente. Mi ha ricordato altri ruoli che ha interpretato, forse perché ha avuto più o meno le stesse espressioni.


VOTO: 6-


___________________________________________________________________



 MARIANO SANCHEZ SUAREZ (Aaròn Dìaz): Ragazzo semplice, bello e generoso, che lavora come meccanico per poter aiutare suo padre con le spese, dopo la morte di sua madre, rinunciando alla carriera di medico.
E' innamorato di Teresa da sempre ma il suo lavoro l'ha allontanata da lui, poiché la ragazza aspirava a qualcosa di meglio e si vergognava di lui.
In seguito riprende gli studi e si laurea in Medicina diventando in breve tempo uno dei medici più apprezzati dell'ospedale.
Ciò che lo spinge a riprendere a studiare è la promessa di Teresa di sposarlo, ma poi rimane deluso poiché la giovane sposa un altro, il suo professore Arturo, brillante avvocato ricco e che può darle tutto ciò che vuole.
Disprezzato e abbandonato più volte da Teresa, avrà il coraggio di ricominciare e di vivere un nuovo amore, questa volta puro e sincero, accanto ad Aurora.

Il personaggio di Mariano l'ho trovato molto debole all'inizio e anche un po' stancante. Odiavo le scene in cui, dopo tradimenti e inganni da parte della sua vicina Teresa, non resisteva alla tentazione di baciarla. Assurdo! Qualsiasi cosa le facesse, tempo 2 giorni massimo, e tornava da lei o si faceva riconquistare con due occhiate sensuali e pietose... che uomo senza attributi!! Poi col tempo è iniziato il suo cambiamento e ho cominciato ad apprezzare di più la storia, anche se un po' mi faceva tenerezza Aurora, che veniva trattata da lui sempre e solo come un'amica, una confidente alla quale raccontare le sue disgrazie con Teresa.
Mariano sembrava un imbecille! Ma come faceva a non rendersi conto che Aurora era innamorata da sempre di lui? Bastava vedere i suoi sguardi, il suo esserci sempre e comunque... ma gli uomini, si sa... sono lenti di comprendonio !
Bella la sua storia d'amore con Aurora alla fine della storia perché, anche se per un attimo ho creduto che fosse solo un momento e che sarebbe ritornato da Teresa, è stato bravo a riconquistare la sua fiducia con tanti piccoli gesti, sorprese, ecc... con perseveranza, senza mai stancarsi.
Altro lato positivo di lui è il fatto che si sia dimostrato molto generoso e altruista, aiutando le persone più bisognose sia come medico che come amico.
Non posso dire che Aaròn Diaz sia una grande attore... ma nemmeno posso dire che sia una mummia. Non è tra i miei preferiti però devo ammettere che è un gran bel ragazzo e ha il suo fascino... sarà perchè mi piacciono i mori, ma ha il suo perchè.
Peccato che il suo personaggio ci abbia messo troppo a migliorare, però meglio tardi che mai.


VOTO: 5

domenica 17 febbraio 2013

Più telenovelas su VeroTv!

Riporto qui la notizia tratta dal sito di Davide Maggio (http://networkedblogs.com/Illmt


Si cambia. Dopo una riunione fiume tenutasi ieri negli studi di Via Colico, dati auditel alla mano, si è deciso di modificare il palinsesto di Vero tv (canale 55 del DTT) a partire dal prossimo mese di marzo.
Alcuni cambiamenti dovrebbero riguardare anche il cast dei conduttori al momento composto da Laura Freddi, Marisa Laurito, Alba Parietti, Corrado Tedeschi, Marco Columbro, Margherita Zanatta e MariaTeresa Ruta.
Possiamo annunciarvi in anteprima che il canale di Guido Veneziani Editore avrebbe deciso di mettere da parte la diretta, andando così a sopprimere i programmi “Attualità” e “Chiacchiere/Storie” incrementando, contestualmente, letelenovelas (programmi più seguiti della rete) e mantenendo le rubriche che animano il palinsesto del canale (da Cucina a Salute, da Bellezza a Casa).

sabato 16 febbraio 2013

Ecco la protagonista de "La tempestad!"

Finalmente, dopo settimane e settimane, è stata scelta la protagonista del remake de "La tormenta", che si chiamerà "La tempestad".
Ad affiancare William Levy sarà Ximena Navarrete, che è al suo debutto come protagonista in una telenovela.
Il produttore Salvador Mejia ha scelto la conduttrice e modella messicana, eletta anche Miss Universo nel 2010 negli Stati Unti, un volto praticamente sconosciuto nel mondo degli appassionati del genere.
La scelta non è stata condivisa dai telespettatori che in varie reti sociali, appena è stata annunciata la notizia, si sono ribellati perché volevano accanto al loro beniamino un'attrice diversa.
C'è però chi è favorevole e pensa che sia stata una scelta giusta, in quanto dà la possibilità a volti nuovi di farsi conoscere.




"Mi sono trovata subito a mio agio con William, è stato gentile con me, molto carino, mi ha anche dato dei consigli e sono davvero contenta del mio personaggio. Si chiamerà Marina, una donna molto preparata nel suo settore, lavoratrice ed efficiente, che però non mostra molto il suo lato romantico, il quale si scoprirà piano piano nel corso della telenovela"

Insieme a lei e a Levy sono confermati anche Daniela Romo, César Evora, Diana Bracho, Ivàn Sànchez e Alfonso Herrera.


giovedì 14 febbraio 2013

Betty salva RedeTV!

La telenovela "Betty, la fea" è stata scelta per sollevare gli ascolti di RedeTV!
L'emittente televisiva brasiliana ha vinto la battaglia con un'altra rete, Rede Band, per ottenere i diritti della telenovela colombiana, che verrà quindi trasmessa per la terza volta.
La storia di Betty ha avuto successo in tutto il mondo e su RedeTV ha ottenuto picchi fino ai 9 punti di audience. La decisione di riproporre la telenovela potrebbe salvare la rete, che ultimamente non sta ottenendo gli ascolti di un tempo.
RedeTV si impegnerà per ottenere i diritti anche di "Ecomoda", seguito della telenovela.



Ecco la sigla in portoghese di Betty

William Levy sarà un vampiro

William Levy sarà sicuramente il nuovo protagonista del remake de "La tormenta", dal titolo "La tempestad", prodotto da Televisa.
Ma non sarà il suo unico progetto per quest'anno. L'attore, infatti, girerà una serie sui vampiri, una storia d'amore e di terrore allo stesso tempo. La proposta arriva dalla Spagna, ma Levy afferma che darà la priorità ai  progetti messicani.


Maria Celeste in "Porque el Amor Manda"

Notizia dal mondo delle telenovelas che sorprende i messicani e non solo...
Dopo tutto lo scandalo sollevato dall'attrice Gaby Spanic qualche anno fa, ecco qualcosa che sicuramente la protagonista de "La otra cara del alma", non avrebbe potuto immaginare di leggere un giorno.



Maria Celeste Fernàndez (nella foto al lato), sua ex assistente, infatti, dopo essere stata accusata dalla Spanic di aver avvelenato lei e la sua famiglia, proprio come una delle più famose villane della storia delle telenovele, somministrandole poco a poco del solfato di ammonio, avrà una piccola parte nella telenovela "Por que El Amor Manda", su Televisa, il canale più importante del paese, seguito da Tv Azteca, nel quale lavora la Spanic.
E come se non bastasse Maria Celeste dovrà recitare con Fernando Colunga, partner storico di Gaby, Carlos Daniel in "La usurpadora".
Maria Celeste, dopo essere stata accusata di tentato omicidio, ha dichiarato che a breve racconterà la sua versione.
"Quando avrò il consenso del mio avvocato, vi racconterò tutta la verità, perché credo sia giusto. Ci sono molte incognite su questa vicenda ed è il caso di dare delle risposte. Quando questo accadrà, capirete che è una storia così chiara ed evidente e tutti i dubbi spariranno, capirete il perché sia stata inventata questa storia da telenovelas" ha detto la donna nel programma "El Gordo y la Flaca".
Maria Celeste è stata due anni e mezzo in carcere, privata della propria libertà e impossibilitata nell'aiutare economicamente la sua famiglia.
L'attrice Carmen Salinas l'ha appoggiata in tutto, ed è stata proprio lei a proporla per un ruolo nella telenovela dove sta recitando.
Maria Celeste è uscita dal carcere il 6 dicembre 2012, assolta dall'accusa di tentato omicidio, per la quale era stata condannata a 8 anni di prigione.
"E' una donna molto educata" afferma la Salinas parlando di Maria Celeste. "Io ho sempre lottato affinché la giustizia trionfasse. E ho chiesto a Juanito Osorio di aiutarla, di farla partecipare al progetto anche solo per due o tre episodi perché è rimasta senza soldi a causa di tutto ciò che le è successo".



Fuente: Televisa Espectáculos

martedì 12 febbraio 2013

La madrastra - Trama completa


(Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti! Grazie!)

Maria (Victoria Ruffo) e suo marito Esteban (César Evora), sono in vacanza da alcuni amici quando, dopo aver ascoltato il rumore di uno sparo, la donna scopre l'amica Patricia morta.
Terrorizzata, prende la pistola e lascia le sue impronte sull'arma del delitto e, per questo motivo, viene condannata per omicidio e rinchiusa in prigione.
Esteban è convinto della colpevolezza della moglie e decide di iniziare le pratiche per divorziare il prima possibile dalla donna, raccontando a Estrella (Ana Layevska) e Hector (Mauricio Aspe), i suoi figli, che la loro madre è morta durante il viaggio.
Per assicurarsi che nessuno dica la verità ai due giovani, Esteban paga gli amici che si trovavano con lui in vacanza e tutti i testimoni del delitto.
Venti anni dopo, Esteban è ormai un uomo rassegnato che ha deciso di cambiare vita e sposare la bella Ana Rosa (Martha Julia), anche se ancora non è riuscito a dimenticare totalmente sua moglie.
Estrella ed Hector non sono favorevoli alle seconde nozze del padre, poiché non vogliono che qualcuno occupi il posto della loro defunta madre.
Anche Fabiola (Sabine Moussier), innamorata di lui e sposa di Bruno, socio dei San Roman, minaccia Esteban di rivelare tutto ai suoi figli se non si decide ad annullare il fidanzamento con Ana Rosa, la quale è a sua volta minacciata dall'amante Carlos, che le impedisce di sposarsi con un altro uomo.
Dopo varie lotte giudiziarie, Luciano, avvocato di Maria, riesce finalmente a far uscire dal carcere la sua cliente per buona condotta.
Emozionata, decide di tornare in Messico per fare giustizia e recuperare l'amore dei suoi figli.
Esteban, che non immagina che Maria sia già libera, annuncia il suo matrimonio con Ana Rosa.
Tutti disprezzano la giovane futura moglie di San Roman, la quale non riesce nemmeno ad ottenere l'appoggio di Alba, la zia di Esteban, matriarca della famiglia e nemica di Maria, verso la quale prova un odio profondo.
Hector, incapace di tollerare Ana Rosa, va via di casa e Alba decide di recarsi a casa della zia della donna per offrirle dei soldi per riununciare al matrimonio con suo nipote.
Anche Estrella non vede di buon occhio Ana Rosa, e inizia a sospettare che tra lei e Carlos ci sia una relazione.
Finalmente Maria arriva in Messico e davanti al portone di quella che fu un tempo la sua casa, ma il padre Belisario la riconosce e la invita a non bussare poiché tutti sanno che lei è morta.
Maria è sconvolta e si reca allo studio dell'ex marito ma sviene davanti ad una foto dell'amica Patricia, la donna che trovò morta anni prima.
La donna decide di invitare a cena tutti coloro che erano presenti il giorno del delitto, ossia Esteban, Servando, uno dei soci, Demetrio, l'avvocato dell'impresa, sua moglie Daniela, Bruno, altro socio, sua moglie Fabiola, e le due zie dell'ex marito, Carmela e Alba.
Tutti si sorprendono di vederla e la donna, sollevando una coppa di vino, annuncia che il vero assassino di Patricia ha vissuto tutti questi in anni in mezzo a loro e che è arrivato il momento della verità e della giustizia.
Esteban è assalito dai dubbi e rilegge tutte le lettere che Maria gli aveva inviato dal carcere dove sempre proclamava la sua innocenza.
Ma su suggerimento di Alba decide di disfarsene e di non pensare più al passato.
Servando, intanto, è in preda al panico e, in confessione, racconta a padre Belisario tutta la verità, e cioè che Maria è innocente e che aveva mentito al processo perché la donna lo aveva rifiutato.
Così decide di consegnare una lettera ad Esteban facendosi promettere di aprirla solo dopo la sua morte.
Leonel, figlio di Patricia, fin dall'arrivo di Maria, non fa che pensare a lei, suscitando la gelosia di Lupita, ex fidanzata di Carlos, innamorata di lui, senza sapere che la donna è la presunta assassina di sua madre.
Maria si fa promettere da tutti i testimoni dell'omicidio di Patricia, di non rivelare a nessuno la sua identità, in particolar modo ai suoi figli.
Così  padre Belisario la conduce da Hector ed Estrella e trascorre alcuni momenti con loro.
Esteban, dopo la visita di Maria, si sente molto confuso e decide di posticipare il suo matrimonio con Ana Rosa.
Alba è furiosa e non accetta che la donna si avvicini ai nipoti e così finisce per raccontare loro che Maria è stata l'amante di suo padre, suscitando la loro ira.
Maria non si arrende e, possedendo ancora delle azioni nell'impresa dell'ex marito, gli comunica che entrerà a far pare del consiglio di amministrazione.
Hector e Estrella si allontanano sempre più dalla madre, la quale chiede aiuto a padre Belisario. Ma Esteban riesce a far cambiare idea ai suoi figli, rivelando loro che tra lui e Maria non c'è mai stato nulla.
Arriva all'impresa un altro personaggio: Gerardo Salgado, un importante uomo d'affari che conosce Maria e rimane affascinato dalla donna.
Il rapporto tra i due suscita la gelosia di Esteban che non sopporta di vederli insieme.
Anche Leonel si interpone tra Maria e il suo ex marito: dopo averle confessato il suo amore, l'uomo bacia la donna e riceve uno schiaffo, ma non si scoraggia e si va avanti ancora una volta per chiederle di sposarlo, ricevendo l'ennesimo rifiuto.
Maria accetta di andare a cena con Bruno e Fabiola, i quali vogliono liberarsi di lei facendole bere un bicchiere di vino avvelenato.
Il caso vuole che quel bicchiere venga bevuto, per errore, da Salgado, che muore sul colpo.
Successivamente Maria, in un momento di sconforto, discute con Esteban perché è molto preoccupata per i suoi figli, i quali non si fidano di lei e sono sempre più lontani.
La donna piange tra le braccia dell'ex marito, il quale la bacia e le confessa che non sopporta di vederla soffrire.
Alcuni giorni dopo, Maria si reca a Valle Bravo per una breve vacanza in casa di Leonel, e mentre dà un'occhiata in giro, si imbatte casualmente nel diario di Patricia.
Dopo averlo letto, scopre che la sua amica in realtà era molto innamorata di Esteban e che non era così buona come credeva.
Infatti, la donna si fingeva sua amica per avvicinarsi all'ex marito ed era disposta a tutto pur di ottenere ciò che voleva.
Maria crede di essere sempre più vicina alla verità ma una notte, mentre dorme in camera sua, qualcuno entra nella stanza e la minaccia di morte.
La donna riunisce nuovamente i testimoni del delitto di Patricia e comunica loro che ha scoperto l'assassino.
Esteban, stanco dei suoi giochi, le chiede di smetterla ma la donna gli risponde che lo farà solo se lui accetterà di sposarla poiché vuole stare vicino ai suoi figli e riconquistare il loro amore.
Esteban è sempre deciso a sposare Ana Rosa, la quale però perde in un incidente, il figlio che aspettava, che poi si scopre essere di Carlos.
San Roman, su consiglio dei suoi amici, i quali temono che Maria si vendichi su di loro, decide di accettare la proposta dell'ex moglie e di risposarsi con lei, abbandonando Ana Rosa.
La ragazza però, dopo aver scoperto che Maria è stata in carcere per diversi anni, decide di usare questo elemento a suo favore e vendicarsi di entrambi.
Arriva il giorno delle nozze in casa San Roman e Leonel soffre molto nel vedere la donna che ama tra le braccia di un altro e la bacia davanti a tutti, ricevendo uno schiaffo.
Anche Hector ed Estrella sono sconvolti dalla scelta del padre e si uniscono per cacciare Maria dalla loro casa.
Ana Rosa si presenta dopo le nozze del suo ex fidanzato e, dopo aver gridato che Maria è stata in carcere, le spara.
Senza pensarci, Esteban si interpone tra il proiettile e la sua sposa e viene ferito gravemente.
Sentendo di essere vicino alla morte, decide di rivelare ai figli tutta la verità, ma viene bloccato da un attacco cardiaco, anche se i medici riescono comunque a salvargli la vita.
Qualcuno entra in casa di Servando e, temendo che l'uomo stia per rivelare l'identità dell'assassino di Patricia, lo uccide.
Dopo aver confessato a Maria di amarla ancora molto, Esteban si reca a casa per leggere la lettera di Servando, ma Alba la prende e la getta nel fuoco.
La donna, inoltre, rivela davanti ad Hector ed Estrella il motivo per il quale Maria è stata in carcere e i ragazzi esigono spiegazioni dal padre, poiché non comprendono come mai abbia potuto sposare una criminale.
Intanto anche Padre Belisario è in pericolo: si scopre, infatti, che Servando ha rivelato il nome dell'assassino di Patricia.
Ma è Luciano ad essere ucciso poiché lo sorprende mentre sta per entrare in casa del sacerdote.
Nel frattempo, Leonel si accorge che qualcuno ha strappato una pagina dal diario di sua madre e, dopo averla trovata, rimane sconvolto nello scoprire che Patricia in realtà era una donna malvagia.
Padre Belisario riceve un pacco anonimo contenente un impermeabile e lo consegna a Maria, credendo sia dell'assassino di Luciano.
Alba, intanto, non sopportando più la presenza di Maria in casa, si reca dal sacerdote per confessarsi e così gli rivela di essere innamorata del nipote.
Padre Belisario rimane sconvolto dalla rivelazione e le consiglia di abbandonare i suoi cattivi pensieri.
Intanto Maria è tormentata da una lettera inviatagli da Servando prima di morire dove però non è scritto il nome dell'assassino ma un codice da decifrare per scoprirlo.
La donna ama ancora Esteban e, anche dopo il loro riavvicinamento, cerca di mantenere le distanze perchè il marito è ancora nella lista dei sospettati.
Alba, dopo una serie di problemi in casa San Roman, decide di abbandonare l'abitazione e di vendicarsi di Maria, rivelando a Leonel che è lei l'assassina di sua madre.
L'uomo si reca da Esteban per chiedergli spiegazioni e quest'ultimo riesce a calmarlo facendo in modo che credi all'innocenza della donna.
Una sera Maria e Esteban decidono di andare in un hotel per vivere momenti di intimità senza che nessuno possa intromettersi ma Ana Rosa arriva anche lei nello stesso luogo fingendo di avere un appuntamento con l'uomo.
Maria se ne va e Ana Rosa tenta di sedurre Esteban che però la respinge. La ragazza, disperata, rompe uno specchio e tenta di suicidarsi.
Nel frattempo Maria trova un video dove Esteban indossa un impermeabile e dei guanti identici a quelli dell'aggressore.
Sconvolta, mostra al marito le prove che ha raccolto contro di lui, il quale non può credere alla strana coincidenza.
Intanto Estrella convince il padre a far tornare a casa la zia Alba, la quale non perde tempo per far del male a Maria.
Infatti la perfida donna si getta dalle scale fingendo di essere stata spinta dalla moglie del suo adorato nipote.
Hector ed Estrella accusano Maria di essere una donna spregevole e riescono a cacciarla di casa.
Esteban corre dietro di lei ma senza riuscire a fermarla.
Maria gli dice che è decisa a trovare a tutti i costi le prove sulla sua innocenza e che si recherà nell'abitazione di Patricia.
La donna viene aggredita dall'assassino proprio mentre si trova a casa dell'amica e crede sia stato Esteban, visto che era l'unico a conoscenza dei suoi spostamenti.
Con l'aiuto di Leonel, Maria riesce a decifrare il nome dell'assassino di Patricia: si tratta di Bruno.
Le indagini dei due però vengono sconvolte quando Leonel propone a Maria di recarsi nell'hotel dove fu uccisa sua madre e lì scoprono che quella sera è stata vista una donna dai capelli lunghi fuggire, molto probabilmente Daniela.
Tutto si complica quando padre Belisario riceve una lettera di Servando dove Esteban viene accusato di aver ucciso Patricia.
L'uomo viene portato in carcere insieme a Daniela e il caso viene riaperto.
Il giudice condanna Esteban a morte e Maria, disperata, gli promette di fare il possibile per salvarlo.
Daniela viene rilasciata ma non si dà pace non riuscendo a capire come mai è stata accusata lei, visto che all'epoca non portava i capelli lunghi. Così, ricordandosi che il marito le aveva regalato delle extension, inizia a sospettare di lui.
L'uomo che aveva visto uscire una donna dalla stanza di Patricia viene assassinato misteriosamente.
Le malvagità di Alba vengono scoperte poco a poco e anche Estrella si rende conto di aver giudicato male Maria e di aver creduto alle bugie della zia. Così, la ragazza si reca a casa per cacciarla ma viene colpita alla testa e cade priva di conoscenza.
Hector tenta di fermarla ma viene colpito anche lui; successivamente la donna rinchiude i due nello scantinato.
Una delle serve di casa San Roman se ne accorge ma viene fermata da Rebeca, cameriera e complice di Alba.
L'autista riesce a liberare la donna e insieme vanno a chiedere aiuto a padre Belisario.
Daniela, intanto, non fidandosi più del marito e sospettando che ci sia lui dietro la morte di Patricia, decide di lasciare la sua casa e chiede ad Ana Rosa si aiutarla a portare le sue cose in un'alta abitazione.
Durante il trasferimento, la ragazza trova un video dove si dimostra l'innocenza di Esteban e ne parla con Daniela.
Demetrio viene a sapere che anche la ragazza è a conoscenza del contenuto del video e così le invia un messaggio fingendosi Daniela.
Ana Rosa arriva puntuale all'appuntamento ma, vedendo che la donna ritarda, la chiama per sapere come mai non si è ancora presentata.
Daniela le dice di non averle mai mandato un messaggio ma, quando si rende conto della trappola, è ormai tardi: Demetrio le spara uccidendola.
L'uomo si reca poi nell'hotel dove, vestito da donna, aveva ucciso Patricia. La donna, infatti, aveva scoperto che l'uomo era un travestito e lo stava ricattando da molto tempo.
Demetrio rivede il video e non si dimostra affatto pentito di averla uccisa, affermando che se lo meritava.
Intanto padre Belisario arriva a casa San Roman e tenta di far liberare Estrella ed Hector, ma Alba riesce a rinchiudere anche lui.
In preda al delirio, la donna, avvelena Rebeca ridendo di lei e della sua inutile fedeltà.
Maria arriva anche lei poco dopo e Alba, dopo averla accusata di averle rubato l'amore, si uccide.
Demetrio rapisce Maria e le racconta come ha ucciso Patricia. In quel momento arriva Hector che riesce a fermarlo prima che uccidi sua madre.
Il video dell'assassinio viene recuperato e portato davanti al giudice che, dopo averlo analizzato, libera Esteban.
L'uomo rivela ai figli che Maria è la loro vera madre e tutti insieme riescono a recuperare la serenità e la felicità che da tanto tempo non regnava più casa San Roman.

(Trama a cura di Marianna. E' vietato copiare il contenuto in altri siti! Grazie!)
        

Rassegna: Teresa (prima parte)




Ed ecco la mia rassegna sulla telenovela "Teresa", produzione messicana di Televisa con Angelique Boyer, Sebastian Rulli, Aaròn Dìaz e Ana Brenda.
La telenovela è il remake di "Teresa", produzione del 1959 con Maricruz Olivier e Luis Beristain, che ha avuto altri remake, ovvero "El cuarto mandamiento", nel 1967, con Pituka de Foronda e Guillermo Zetina, "Teresa", produzione brasiliana per la TV Tupi, con Geòrgia Gomide e Walmor Chagas, e infine "Teresa" nel 1989, con Salma Hayek e Rafael Rojas.
La storia è molto originale e racconta di una ragazza bella e ambiziosa che è disposta a tutto per uscire dalla povertà nella quale è costretta a vivere, anche a costo di ferire le persone che più la amano.
La protagonista è quindi una villana, non la classica protagonista che siamo abituati a vedere, la cui felicità viene ostacolata da vari antagonisti. Teresa è mala, è cattiva, è egoista, bugiarda, invidiosa, senza scrupoli... ed è lei che ostacola la felicità degli altri.
Un grande elenco di attori molto noti in Messico, una storia ben costruita e mai noiosa, anche se ruota quasi esclusivamente intorno alla figura di Teresa. Ma ciò non importa perché è forse proprio questo il bello della storia, tutto gira intorno al personaggio centrale e alle sue cattiverie.
La Teresa moderna si differenzia dalla prima versione per vari aspetti: innanzitutto le cattiverie della protagonista sono molte di più, e non è solo una ragazza arrivista e ambiziosa, ma è colpevole anche di assassinati e morti. Tutto il contrario della Teresa di Maricruz Olivier, le cui malvagità erano giustificate dalla sola aspirazione sociale, dall'ambizione.
Spesso la telenovela è paragonata a "Rubi", con Barbara Mori, che molti credono sia la storia originale dalla quale è tratta "Teresa". Niente di più sbagliato!
"Rubi" e "Teresa" sono due telenovele diverse, e la storia della protagonista mala risale a molti anni prima della telenovela della Mori.
E' facile confondersi perchè "Rubi" ha avuto un grande successo sia in Messico che nel mondo, e sembrava una storia originale, mai realizzata in precedenza, ma come vi ho detto non è così.
La prima Teresa, la prima protagonista cattiva è lei, Maricruz Olivier.





La versione originale è molto più convincente e realista, forse... soprattutto nel finale. Ma "Teresa" ha tutti gli ingredienti per spopolare anche in Italia. Peccato che il nostro paese snobbi così tanto questo genere, a favore invece delle soap tedesce e americane che non hanno mai fine.

Vi lascio la trama della storia cui seguirà la mia opinione e l'analisi dei personaggi.


TRAMA COMPLETA:

Teresa Chàvez (Angelique Boyer) è una ragazza bella e intelligente che odia la propria condizione sociale. La giovane, infatti, vive in un quartiere molto povero dal quale non vede l'ora di scappare e di cui si vergogna moltissimo.
Teresa ha due genitori molto affettuosi che non le hanno mai fatto mancare niente e che si sono sempre sacrificati per poterla far studiare. Ma ciò non basta alla giovane, che li disprezza come disprezza la sua vita miserabile e piena di privazioni.
Il giorno della festa del suo diploma, Teresa lascia il locale prima degli altri per poter tornare a casa senza essere vista. Paulo, suo fidanzato, insiste nel volerla accompagnare ma la ragazza preferisce prendere un taxi.
Il giovane, insospettito, la segue e scopre che la sua fidanzata abita in un quartiere povero e che quindi gli ha sempre mentito.
Paulo è un ragazzo molto ricco, di buona famiglia, molto popolare tra le studentesse, un'ottima occasione per uscire dalla povertà e diventare ciò che sempre ha sognato.
Ma le cose non vanno per il verso giusto e Teresa viene abbandonata proprio quando credeva di poter sposare Paulo e vivere sommersa dal lusso, poiché, scoperto l'inganno, il ragazzo le dice che non può più sposarla, ma che se vuole può essere la sua amante.
Teresa, ferita nell'orgoglio, preferisce rimanere sola e in breve tempo si getta nuovamente tra le braccia di Mariano (Aaròn Dìaz), suo ex fidanzato, che aveva abbandonato quando aveva conosciuto Paulo, poiché non poteva offrirle ciò di cui aveva bisogno, essendo anche lui un abitante del quartiere, e quindi povero.
I due ricominciano a frequentarsi e Mariano, innamorato da sempre di lei, si illude che la loro relazione possa durare per sempre e che l'amore possa cambiarla.
Ciò, ovviamente, non accade: Paulo si fidanza con Aida, compagna di scuola di Teresa e sua rivale, ragazza superficiale e invidiosa che non perde occasione per umiliarla.
Un giorno, infatti, durante una festa, Aida rivela davanti a tutti gli invitati che tra di loro c'è una ragazza che finge di essere ricca ma che in realtà è una poveraccia che non può permettersi nemmeno un quarto di ciò che lei possiede, ossia Teresa.
Tutti iniziano a prenderla in giro e ciò scatena una tale rabbia in lei, che aumenta il desiderio di diventare ricca e di vendicarsi di tutte le umiliazioni subite.
L'occasione giusta si presenta quando Arturo de la Barrera (Sebastian Rulli), professore e avvocato molto famoso, dati gli ottimi risultati conseguiti da Teresa nel corso della sua carriera studentesca, si offre di pagarle l'università, poiché è venuto a conoscenza delle difficoltà economiche della giovane.
Teresa vede in Arturo la sua seconda possibilità di uscire definitivamente dal quartiere dove abita e vivere una vita da regina, quindi accetta il suo aiuto e tenta di conquistarlo.
Arturo è molto attratto da Teresa ma cerca di starle lontano, per quanto possibile, per non cadere in tentazione, essendo una sua alunna e molto più giovane di lui.
Nel frattempo Teresa continua la relazione con Mariano, del quale è innamorata anche Aurora (Ana Brenda), migliore amica della giovane, molto sensibile, semplice e onesta, nonostante sia molto ricca.
Teresa è gelosa di Aurora, sia della sua condizione sociale, che del suo amore per Mariano, il quale però non sembra accorgersene e continua ad essere innamorato della perfida ragazza.
Mariano lavora come meccanico e ha rinunciato alla sua carriera universitaria di Medicina dopo la morte di sua madre, poiché la sua famiglia non poteva permetterselo.
Teresa insiste nel tentare di convincerlo a riprendere gli studi perché non vuole stare con un semplice meccanico, ma il giovane non si decide.
Teresa, così, dopo due anni, decide di lasciar perdere il suo amore per Mariano, e di conquistare definitivamente il suo professore.
La giovane va via di casa e si rifugia a casa di Arturo dicendogli che è molto infelice con i suoi genitori.
Luisa, la sorella di Arturo, inizialmente non va d'accordo con  lei e la reputa un'arrampicatrice sociale, ma col tempo si lascia impietosire e diventa sua amica.
Vivendo ogni giorno insieme con Teresa, Arturo cede alla passione e inizia una relazione con lei, la quale finge di averlo sempre amato ma di aver soffocato i propri sentimenti perché non voleva che pensasse male di lei....

CONTINUA...



CAST:

Angelique Boyer - Teresa Chávez Aguirre de De la Barrera
Aarón Díaz - Mariano Sánchez Suárez
Sebastián Rulli - Arturo de la Barrera
Cynthia Klitbo - Juana Godoy de González
Ana Brenda Contreras - Aurora Alcázar Coronel de Sánchez
Daniel Arenas - Fernando Moreno Guijarro
Margarita Magaña - Aída Cáceres Azuela
Manuel Landeta - Rubén Cáceres Muro
Felicia Mercado - Genoveva de Alba vda. de Castellanos
Silvia Mariscal - Refugio Aguirre de Chávez
Juan Carlos Colombo - Armando Chávez Gómez
Raquel Olmedo - Oriana Guijarro Vda. de Moreno
Fernanda Castillo - Luisa de la Barrera
Fabiola Campomanes - Esperanza Medina de Ledesma
Toño Mauri - Hernán Ledesma
Alejandro Ávila - Cutberto González
Patricio Borghetti - Martín Robles Ayala
Óscar Bonfiglio - Héctor Alcázar
Eugenia Cauduro - Vanessa Coronel
Mar Contreras - Lucía Álvarez Granados
Dobrina Cristeva - Mayra Azuela de Cáceres
Luis Fernando Peña - Juan Antonio "Johnny" Gómez Domínguez
Gloria Aura - Patricia "Paty" Nájera Valverde de Gómez
Guillermo Zarur - Don Porfirio Valverde
Issabella Camil - Paloma Dueñas
Alejandro Nones - Paulo Castellanos de Alba
Joana Brito - Nachita de Medina
Willebaldo López - Pedro Medina
Jessica Segura - Rosa Chávez Aguirre
Juan Sahagún - Ramón Sánchez
Rodrigo René - Pablito Medina
Monserrat de León - Griselda
Hugo Aceves - Rodolfo Méndez "Fito"
Saúl Flores - Saúl
Felipe Nájera - Hugo
Elena Torres - Magda
Eduardo Carbajal - Darío
María Dolores Oliva - Gema
Juan Diego Covarrubias - Julio
Alejandra Adame - Florencia Dueñas y Velez
María Pía - Ivonne
Roberto Romano - Raúl
Heidi Balvanera - Sasha
Hortensia Gramajo - Reina
Sofía Castro - Sofía
Toño Infante - Fausto
Iván Lomelí - Campesino

Telenovelas for real passion: Ecomoda



Sei un appassionato di "Betty, la fea" e di "Ecomoda"? Allora non perdere questa nuova iniziativa di un caro amico, nonché esperto di telenovelas, Mario'80! Per voi le trame degli episodi di "Ecomoda"!
Visita il sito http://xoomer.virgilio.it/telenovelas.forrealpassion




Corazòn indomable (twitter)











lunedì 11 febbraio 2013

Vecinos en guerra



Se finora erano solo voci, ora è tutto confermato: Monica Antonòpulos farà parte del cast de "Vecinos en guerra", insieme a Eleonora Wexler, Mike Amigorena, Marcela Kloosterboer, Marco Antonio Caponi e molti altri.
Le registrazioni inizieranno il 13 febbraio e andrà in onda nella seconda metà di marzo, al termine di "Solamante vos".
L'attrice argentina sostituirà Erica Rivas, che ha rifiutato il ruolo.
E' la storia di un quartiere apparentemente tranquillo, che con l'arrivo di una nuova famiglia, cambia la vita di tutti gli abitanti, principalmente della famiglia Vàsquez, dove la donna di casa nasconde un grande segreto. Da qui si intrecceranno varie situazioni e conflitti di due famiglie di ex spie che si ritrovano e devono realizzare nuove missioni.




CAST PROVVISORIO


Diego Torres - Rafael 'Rafa' Lagos 
Eleonora Wexler - Mercedes 'Mecha' Ross de Lago 
Mike Amigorena - Lautaro Vázquez
Mónica Antonópulos - Gabriela López de Vázquez 
Marco Antonio Caponi 
Marcela Kloosterboer 
Gastón Soffritti - Ramiro Vázquez 
Candela Vetrano - Paloma Lagos
Juan Pablo Geretto Lorenzo 
Jorgelina Aruzzi
Antonio Gasalla
Lola Berthet
Carlos Portaluppi
Carola Reyna
Hugo Arana
Mirtha Busnelli
Chang Kim Sung

Vivir a destiempo (twitter)

sabato 9 febbraio 2013

Ximena o Silvia?

Ormai ci siamo! La scelta per la protagonista de "La tempestad" ricade su due attrici: Silvia Navarro e Ximena Navarrete!
Salvador Mejìa non ha ancora confermato la sua protagonista, ma durante il programma "Todo para la mujer", spazio condotto da Maxine Woodside, ha dichiarato che la scelta è tra le due belle attrici.
Per Ximena Navarrete sarebbe un debutto assoluto come protagonista...
Chi vincerà?




venerdì 8 febbraio 2013

Corazon indomable




Continuano le riprese di "Corazon indomable", nuova telenovela di Televisa con Ana Brenda (Maura di "Sortilegio") e Daniel Arenas, prodotta da Nathalie Lartilleux e che andrà in onda a partire dal 25 febbraio 2013 sul Canal de las estrellas.
La location scelta per la produzione è la riserva ecologica "El Cielo", a Gòmez Farias, Tamaulipas, un posto incantevole che farà da cornice alla storia di Maricruz, la protagonista.
Nel cast Ignacio Lòpez Tarso, Marìa Elena Velasco ("La India Marìa") e César Evora.
Ana Brenda canterà la sigla della novela insieme probabilmente a Mario Domn, ex vocalist di Camila e Julio Ramìrez, chitarrista del gruppo Reik.
Ricordiamo che l'attrice è stata anche una delle vincitrici del reality "Popstars" dal quale è nato il gruppo musicale, "T'De Tila".
La produttrice Nathalie Lartilleux è molto contenta di aver scelto Ana Brenda come protagonista di "Corazon indomable", considerandola un'attrice completa, che sa interpretare molti personaggi sempre con umiltà e professionalità, molto apprezzata dal pubblico dopo il successo di "La que no podia amar" dove interpretava una donna forte, ma anche dei suoi ruoli precedenti, come in "Teresa" dove era una ragazza fragile e forse troppo credulona che però subiva un'interessante evoluzione, in "Sortilegio",dove era Maura, ragazza capricciosa, ecc.
La storia si ispira a "La venganza", dalla quale è stata tratta la famosa telenovela "Marimar" nel 1994, con Thalia e Eduardo Capetillo.
 "Sarò Maricruz, una ragazza che ama la natura e gli animali. La scena più difficile che ho girato è stata quella con Matea, la mascotte del mio personaggio, una scimmietta che a volte non aveva proprio voglia di recitare con me e che mi mordeva. A parte questo, tutto sta riuscendo molto bene" ha dichiarato Ana Brenda alla rivista TvyNovelas.
Daniel Arenas interpreterà, invece, Octavio, un pilota aereo. "Prima di diventare attore il mio sogno era quello di diventare un pilota aereo... e guardate ora! Amo il Messico e sarò sempre molto grato al popolo messicano per avermi aperto il proprio cuore. Spero che vi piaccia il mio personaggio e la mia interpretazione in questa nuova storia, che sono certo sarà la migliore del 2013" ha affermato Daniel.




CAST:
Ana Brenda Contreras - María de la Cruz "Maricruz" Lopez
Daniel Arenas - Octavio de la Raguera
Elizabeth Alvarez - Simona Bravo de De la Raguera
René Strickler - Jorge Luis Sisnegra Valdiva
Rocío Banquells - Carola
Diego Olivera
Ignacio López Tarso - Papa Pedro Lopez
Elizabeth Valdéz
María Elena Velasco - Mama Esperanza de Lopez/Maria Nicholsa
Ricardo Franco  
Yuliana Peniche - Ofelia
Juan Ángel Esparza
Michelle Ramaglia
Vanessa Arias
César Évora -  papà di Maricruz
Ana Patricia Rojo

ALCUNE FOTO: