martedì 12 febbraio 2013

Rassegna: Teresa (prima parte)




Ed ecco la mia rassegna sulla telenovela "Teresa", produzione messicana di Televisa con Angelique Boyer, Sebastian Rulli, Aaròn Dìaz e Ana Brenda.
La telenovela è il remake di "Teresa", produzione del 1959 con Maricruz Olivier e Luis Beristain, che ha avuto altri remake, ovvero "El cuarto mandamiento", nel 1967, con Pituka de Foronda e Guillermo Zetina, "Teresa", produzione brasiliana per la TV Tupi, con Geòrgia Gomide e Walmor Chagas, e infine "Teresa" nel 1989, con Salma Hayek e Rafael Rojas.
La storia è molto originale e racconta di una ragazza bella e ambiziosa che è disposta a tutto per uscire dalla povertà nella quale è costretta a vivere, anche a costo di ferire le persone che più la amano.
La protagonista è quindi una villana, non la classica protagonista che siamo abituati a vedere, la cui felicità viene ostacolata da vari antagonisti. Teresa è mala, è cattiva, è egoista, bugiarda, invidiosa, senza scrupoli... ed è lei che ostacola la felicità degli altri.
Un grande elenco di attori molto noti in Messico, una storia ben costruita e mai noiosa, anche se ruota quasi esclusivamente intorno alla figura di Teresa. Ma ciò non importa perché è forse proprio questo il bello della storia, tutto gira intorno al personaggio centrale e alle sue cattiverie.
La Teresa moderna si differenzia dalla prima versione per vari aspetti: innanzitutto le cattiverie della protagonista sono molte di più, e non è solo una ragazza arrivista e ambiziosa, ma è colpevole anche di assassinati e morti. Tutto il contrario della Teresa di Maricruz Olivier, le cui malvagità erano giustificate dalla sola aspirazione sociale, dall'ambizione.
Spesso la telenovela è paragonata a "Rubi", con Barbara Mori, che molti credono sia la storia originale dalla quale è tratta "Teresa". Niente di più sbagliato!
"Rubi" e "Teresa" sono due telenovele diverse, e la storia della protagonista mala risale a molti anni prima della telenovela della Mori.
E' facile confondersi perchè "Rubi" ha avuto un grande successo sia in Messico che nel mondo, e sembrava una storia originale, mai realizzata in precedenza, ma come vi ho detto non è così.
La prima Teresa, la prima protagonista cattiva è lei, Maricruz Olivier.





La versione originale è molto più convincente e realista, forse... soprattutto nel finale. Ma "Teresa" ha tutti gli ingredienti per spopolare anche in Italia. Peccato che il nostro paese snobbi così tanto questo genere, a favore invece delle soap tedesce e americane che non hanno mai fine.

Vi lascio la trama della storia cui seguirà la mia opinione e l'analisi dei personaggi.


TRAMA COMPLETA:

Teresa Chàvez (Angelique Boyer) è una ragazza bella e intelligente che odia la propria condizione sociale. La giovane, infatti, vive in un quartiere molto povero dal quale non vede l'ora di scappare e di cui si vergogna moltissimo.
Teresa ha due genitori molto affettuosi che non le hanno mai fatto mancare niente e che si sono sempre sacrificati per poterla far studiare. Ma ciò non basta alla giovane, che li disprezza come disprezza la sua vita miserabile e piena di privazioni.
Il giorno della festa del suo diploma, Teresa lascia il locale prima degli altri per poter tornare a casa senza essere vista. Paulo, suo fidanzato, insiste nel volerla accompagnare ma la ragazza preferisce prendere un taxi.
Il giovane, insospettito, la segue e scopre che la sua fidanzata abita in un quartiere povero e che quindi gli ha sempre mentito.
Paulo è un ragazzo molto ricco, di buona famiglia, molto popolare tra le studentesse, un'ottima occasione per uscire dalla povertà e diventare ciò che sempre ha sognato.
Ma le cose non vanno per il verso giusto e Teresa viene abbandonata proprio quando credeva di poter sposare Paulo e vivere sommersa dal lusso, poiché, scoperto l'inganno, il ragazzo le dice che non può più sposarla, ma che se vuole può essere la sua amante.
Teresa, ferita nell'orgoglio, preferisce rimanere sola e in breve tempo si getta nuovamente tra le braccia di Mariano (Aaròn Dìaz), suo ex fidanzato, che aveva abbandonato quando aveva conosciuto Paulo, poiché non poteva offrirle ciò di cui aveva bisogno, essendo anche lui un abitante del quartiere, e quindi povero.
I due ricominciano a frequentarsi e Mariano, innamorato da sempre di lei, si illude che la loro relazione possa durare per sempre e che l'amore possa cambiarla.
Ciò, ovviamente, non accade: Paulo si fidanza con Aida, compagna di scuola di Teresa e sua rivale, ragazza superficiale e invidiosa che non perde occasione per umiliarla.
Un giorno, infatti, durante una festa, Aida rivela davanti a tutti gli invitati che tra di loro c'è una ragazza che finge di essere ricca ma che in realtà è una poveraccia che non può permettersi nemmeno un quarto di ciò che lei possiede, ossia Teresa.
Tutti iniziano a prenderla in giro e ciò scatena una tale rabbia in lei, che aumenta il desiderio di diventare ricca e di vendicarsi di tutte le umiliazioni subite.
L'occasione giusta si presenta quando Arturo de la Barrera (Sebastian Rulli), professore e avvocato molto famoso, dati gli ottimi risultati conseguiti da Teresa nel corso della sua carriera studentesca, si offre di pagarle l'università, poiché è venuto a conoscenza delle difficoltà economiche della giovane.
Teresa vede in Arturo la sua seconda possibilità di uscire definitivamente dal quartiere dove abita e vivere una vita da regina, quindi accetta il suo aiuto e tenta di conquistarlo.
Arturo è molto attratto da Teresa ma cerca di starle lontano, per quanto possibile, per non cadere in tentazione, essendo una sua alunna e molto più giovane di lui.
Nel frattempo Teresa continua la relazione con Mariano, del quale è innamorata anche Aurora (Ana Brenda), migliore amica della giovane, molto sensibile, semplice e onesta, nonostante sia molto ricca.
Teresa è gelosa di Aurora, sia della sua condizione sociale, che del suo amore per Mariano, il quale però non sembra accorgersene e continua ad essere innamorato della perfida ragazza.
Mariano lavora come meccanico e ha rinunciato alla sua carriera universitaria di Medicina dopo la morte di sua madre, poiché la sua famiglia non poteva permetterselo.
Teresa insiste nel tentare di convincerlo a riprendere gli studi perché non vuole stare con un semplice meccanico, ma il giovane non si decide.
Teresa, così, dopo due anni, decide di lasciar perdere il suo amore per Mariano, e di conquistare definitivamente il suo professore.
La giovane va via di casa e si rifugia a casa di Arturo dicendogli che è molto infelice con i suoi genitori.
Luisa, la sorella di Arturo, inizialmente non va d'accordo con  lei e la reputa un'arrampicatrice sociale, ma col tempo si lascia impietosire e diventa sua amica.
Vivendo ogni giorno insieme con Teresa, Arturo cede alla passione e inizia una relazione con lei, la quale finge di averlo sempre amato ma di aver soffocato i propri sentimenti perché non voleva che pensasse male di lei....

CONTINUA...



CAST:

Angelique Boyer - Teresa Chávez Aguirre de De la Barrera
Aarón Díaz - Mariano Sánchez Suárez
Sebastián Rulli - Arturo de la Barrera
Cynthia Klitbo - Juana Godoy de González
Ana Brenda Contreras - Aurora Alcázar Coronel de Sánchez
Daniel Arenas - Fernando Moreno Guijarro
Margarita Magaña - Aída Cáceres Azuela
Manuel Landeta - Rubén Cáceres Muro
Felicia Mercado - Genoveva de Alba vda. de Castellanos
Silvia Mariscal - Refugio Aguirre de Chávez
Juan Carlos Colombo - Armando Chávez Gómez
Raquel Olmedo - Oriana Guijarro Vda. de Moreno
Fernanda Castillo - Luisa de la Barrera
Fabiola Campomanes - Esperanza Medina de Ledesma
Toño Mauri - Hernán Ledesma
Alejandro Ávila - Cutberto González
Patricio Borghetti - Martín Robles Ayala
Óscar Bonfiglio - Héctor Alcázar
Eugenia Cauduro - Vanessa Coronel
Mar Contreras - Lucía Álvarez Granados
Dobrina Cristeva - Mayra Azuela de Cáceres
Luis Fernando Peña - Juan Antonio "Johnny" Gómez Domínguez
Gloria Aura - Patricia "Paty" Nájera Valverde de Gómez
Guillermo Zarur - Don Porfirio Valverde
Issabella Camil - Paloma Dueñas
Alejandro Nones - Paulo Castellanos de Alba
Joana Brito - Nachita de Medina
Willebaldo López - Pedro Medina
Jessica Segura - Rosa Chávez Aguirre
Juan Sahagún - Ramón Sánchez
Rodrigo René - Pablito Medina
Monserrat de León - Griselda
Hugo Aceves - Rodolfo Méndez "Fito"
Saúl Flores - Saúl
Felipe Nájera - Hugo
Elena Torres - Magda
Eduardo Carbajal - Darío
María Dolores Oliva - Gema
Juan Diego Covarrubias - Julio
Alejandra Adame - Florencia Dueñas y Velez
María Pía - Ivonne
Roberto Romano - Raúl
Heidi Balvanera - Sasha
Hortensia Gramajo - Reina
Sofía Castro - Sofía
Toño Infante - Fausto
Iván Lomelí - Campesino

Nessun commento:

Posta un commento